MALAYSIA Islamic authorities 666 islam

l'unica cosa che deve essere capita è che un popolo libero non paga il suo denaro ad interesse a Rothschild SpA truffa, congiura, alto tradimento Merkel Tr0ika! e i 1000 problemi creati ad arte dalla Kabbalah dei farisei massoni non devono far perdere di vista chi è il vero traditore del popolo, nemico di Dio e satanista fariseo il gufo! PARIGI, 17 NOV - Parigi "sarà costretta a non rispettare" gli impegni di bilancio europei. Lo ha detto il premier Manuel Valls. "Dobbiamo dare tutti gli strumenti alla polizia, alla gendarmeria e ai servizi di informazione" ha detto Valls. "Dobbiamo assumercene la responsabilità e l'Europa deve capirlo". GUFO PUSSY XXX ROTHSCHILD USA SPA FED 666 PORNO GAY GENDER? DISTRUGGE TUTTI!

youtube Sodoma 666 ] possibile che nessun commento di questo canale "kingxkingdom" ti debba piacere? [ FROM ] https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion IO NON SONO VOLGARE CON LE DONNE E CON I GAY NEANCHE SONO LE TROIE.. EPPURE, QUESTO ARTICOLO è UNA MINACCIA! io posso capire tante cose, di prudenza, di opportunità, ma, questa non la capisco!
ISLAMICI E FARISEI FIGLI DEL DEMONIO, MESSI entrambi da PARTE: ENTRAMBI puniti: PER IL GRANDE GIORNO DELL'IRA DI DIO! ] anche perché abolire la sharia e fare lo Stato laico, non signica accogliere la cultura occidentale: o tutte le perversioni sessuali dei GENDER DARWIN SODOMA OBAMA la bestia e il suo anticristo, ma, questa è la verità gli islamicii sono i figli del demonio e gli piace uccidere: i cristiani in tutto il mondo!
=========
NESSUNO CONDANNA IL NAZISMO DELLA SHARIA ] [ Obama ha paura di perdere suoi alleati della LEGA ARABA, perché ha deciso di distruggere la Russia e la CINA: nella guerra mondiale nucleare, che serve soltanto, a Rothschild per rigenerare un nuovo ciclo monetario usurocratico, Putin ha paura di perdere l'IRAN, ISRAELE è una troia con le gambe aperte a chi meglio paga, e quindi nessuno denuncia il nazismo della SHARIA, ed il VATICANO di chi ha paura? E DI ME NESSUNO HA PAURA? LO GIURò: è DI ME CHE VOI DOVRETE AVERE PAURA, PERCHé A VOI DELLE PERSONE INNOCENTI, come, di TUTTI MARTIRI CRISTIANI che muoiono per la vostra merda di anime dannate? a voi NON IMPORTA NIENTE!
============
MY HOLY JHWH PER ME è COME UNA MAMMA TIGRE CHE DICE: "IL MIO CUCCIOLO UNIUS REI RIUSCIRà A SBRANARE LA SUA PREDA NWO 666?" e questo deve da tutti essere compreso io sono l'aspetto politico della 12 Tribù di ISRAELE, l'unico regno politico di Dio che potrebbe comparire su questo pianeta! è fisiologico per me convertire con l'amore, e per gli ostinati distruggere con la violenza i ribelli!
ACTUNG ] [ 11/09; 13/11; il NWO 666 FMI: gufo JaBullOn: potrebbe scegliere come data simbolica: il 31/12, per compiere un prossimo clamoroso attentato islamico!
==========
OBAMA 666 SPA NWO XXX PORNO fed BCE SPA FMI: rothschildd bildenberg il gufo NWO, gela Hollande e dice: "no ad attacchi di terra contro ISIS!" ma, lui chi si crede di essere quel Sodoma Gender lobby culto satana?
=========
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ J'accuse di Putin: ISIS riceve finanziamenti da 40 Paesi, compresi membri del G20. Durante il vertice del G20 di Antalya, la Russia ha dato esempi di come persone fisiche di 40 Paesi, compresi membri del G20, riescano a finanziare ISIS. Lo ha dichiarato il presidente Vladimir Putin intervenendo nella fase finale del vertice internazionale. "Ho presentato esempi, relativi ai nostri dati, sul finanziamento da parte di persone fisiche a beneficio di ISIS. Come da noi stabilito, i fondi provengono da 40 Paesi, in particolare da alcuni membri del G20, — ha sottolineato il presidente russo. Secondo Putin, il tema della lotta contro il terrorismo è stato uno dei fondamentali al vertice del "G20". Allo stesso tempo è stato affrontato il tema dell'implementazione della risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che è stata approvata su iniziativa della Russia, con lo scopo di impedire il finanziamento del terrorismo, nonché l'eliminazione del contrabbando di oggetti artistici, che i terroristi hanno preso dai musei dei territori occupati: http://it.sputniknews.com/mondo/20151116/1554044/Terrorismo-Russia-ONU-Sicurezza-Arte-Contrabbando.html#ixzz3rjWhA6Bx
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ in Italia ogni paese, ed ogni quartiere di Città ha la sua Mafia, a Bari si uccide, ormai, una persona ogni settimana! Renzi, “l’Italia ha vinto la mafia e può risolvere tutte le sfide” 19:07 16.11.2015URL abbreviato: 22654012 ] MATTEO RENZI è UNA TRUFFA TOTALE! è UN VIGLIACCO SENZA LE PALLE! il sistema massonico di: DEMO PLUTO GIUDAICO MASSONE: violazione, alto, tradimento furto sovranità monetaria, ha bisogno di relativismo, pensiero unico massonico dominante, mafia, corruzione, lobby massoniche, ecc.. certo ci volle il fascismo per stanare gli usurai! e fu soltanto colpa di Hitler se il fascismo prese una piega antisionista! Il premier Matteo Renzi ha lasciato la sede del summit del G20 per rientrare in Italia dopo avere cancellato l'incontro bilaterale col presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, per problemi di agenda. Nella conferenza stampa ai margini del G20, il premier italiano ha sottolineato che "la sfida del terrorismo è molto grande, drammatica. I terroristi stanno colpendo i luoghi simbolo della nostra identità. Come si risponde? Non certo con un atto d'istinto, occorre essere molto determinati, duri, noi saremo totalmente pronti a esprimere questa determinazione e questa tenacia ma occorre anche avere l'intelligenza, la saggezza e l'equilibrio di parlare alla nostra gente e di dire che questa non è una questione che si risolve con uno schiocco delle dita. Chi ha in mente soluzioni semplicistiche non si rende conto di creare solo illusioni. Dunque occorre una strategia. Occorre dire che il terrorismo è in varie parti del mondo, occorre avere un approccio complessivo". Renzi ha rimarcato positivamente "il principio italiano di riportare la Russia al tavolo della discussione, il che sta finalmente portando qualche risultato. Questo — ha però avvertito — non vuol dire delegare alla Russia la risoluzione dei problemi ma riuscire tutti insieme ad avere una strategia seria. occorreranno mesi o forse anni per risolvere questo problema. E non crediamo nemmeno alle banalizzazioni di chi dice che arrivano troppi migranti. Nessuna sottovalutazione, massimi controlli: l'Italia è impegnata, abbiamo fatto quasi 60mila controlli". Nel finale il premier ha aggiunto che "l'Italia è un grande Paese, in condizione di risolvere tutte le sfide, anche quelle più drammatiche. L'Italia, secondo Renzi, ha vinto il terrorismo interno, la mafia, e perciò è in condizione di affrontare una sfida difficilissima. Ma la sfida più grande è vincere la paura": http://it.sputniknews.com/italia/20151116/1555192/Renzi-Italia-vinto-Mafia-G20.html#ixzz3rjXPJUKn
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ PERCHé HAMAS E OLP SONO TERRORISTI SHARIA LEGALI? Mo: Israele, Movimento islamico dichiarato 'illegale' E' la Frazione Nord dello sceicco Raed Salah. TEL AVIV - Il governo israeliano ha dichiarato ''illegale'' il Movimento islamico (Frazione Nord) dello sceicco Raed Salah. Le sue attivita' sono da ora vietate perche', secondo il ministro della Sicurezza interna Ghilad Erdan, ha ''fomentato violenze e atti di terrorismo''.  ] E PERCHé IN 66 ANNI ISRAELE (666 ROTHSCHILD SPA NWO ) NON è RIUSCITA A VINCERE IL TERRORISMO ISLAMICO ANCORA? [ Forza Israele https://www.facebook.com/forzaisraele/ affidare a Israele la direzione mondiale della lotta al terrorismo e tempo sei mesi la piaga scompare
Angelo Dureghello [ Trieste ] Si, finché, qui e' pieno di comunisti ipocriti che dicono che il pericolo non c'e', nessun provvedimento sara preso. Poi ci mitraglieranno come pecorelle indifese.
Bruno Bozner [ tra deci anni cominceranno a farlo anche in europa, ma temo sarà tardi
=======================
è indispensabile dichiarare guerra alla Turchia ed a tutta la LEGA ARABA!  (ANSA) - ROMA, 16 NOV - Era il febbraio dello scorso anno: l'Isis celebra gli attacchi a Parigi contro Cherlie Hebdo e il supermarket Kosher nel suo nuovo numero della rivista Dabiq, il magazine patinato in lingua inglese, fiore all'occhiello della propaganda di Abu Bakr al Baghdadi. "L'intelligence mi conosce bene, mi hanno anche arrestato diverse volte. Hanno cercato in tutti i modi di arrestarmi ma non ci sono riusciti: ed eccomi qua in Siria", dice tra l'latro Abaaoud.
==================
DISTRUGGERE LA LEGA ARABA ED ISOLARE GLI USA DI SATANA è UN NOSTRO IMPERATIVO CATEGORICO! ] [ e questo è vero Kerry 322 Bush 666 Rthschild sono sacerdoti di satana molto civilizzati! ] IO CREDO CHE NOI DOVREMMO UCCIDERE LA LEGA ARABA, SENZA ODIARE LA SUA GENTE! QUELLO CHE MI FA PAURA è IL SENTIMENTO DI ODIO CHE SI VUOL FAR NASCERE TRAI I POPOLI A TUTTI I COSTI!  (ANSA) - PARIGI, 17 NOV - Il conflitto contro i militanti dello Stato islamico non è uno scontro di civiltà, "infatti, sono mostri psicopatici. Non hanno nulla di civile": lo ha detto ieri sera il segretario di Stato americano John Kerry all'ambasciata americana di Parigi.
===============
King SALMAN ] MI DEVI FARE UNA RIFORMA LAICA DELLA SOCIETà, MI DEVI ABOLIRE LA SHARIA! [ io ricordo che Gesù ha detto: "anzi, verrà l'ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio", o "verrà un momento in cui vi uccideranno pensando di fare cosa grata a Dio." o "Verrà il momento in cui chiunque vi ammazzerà, crederà così di fare una cosa gradita a Dio" [sei tu che, TU hai reso ISLAM qualcosa di incompatibile con il resto del GENERE UMANO! e tu non puoi neanche dire: "io ho paura dei satanisti farisei Cabalisti" perché in questo caso tu saresti già venuto da me! NOI POSSIAMO FARE dello Islam QUALCOSA CHE PUò CONQUISTARE IL MONDO CULTURALMENTE. e se, tu non credi in questa affermazione (il mio medico non ci crede) è perché, tu sai in suor tuo, che ISLAM è un delitto di apostasia! MA, NOI ABBIAMO IL DOVERE DI FARE TERMINARE, per colpa tua, anche, CON LE CATTIVE IL TUO DELIRIO DI APOSTASIA CRIMINALE!
================
la legge è uguale per tutti: ora gli USA devono pagare per tutti i loro
 delitti! ]]
http://www.byoblu.com/post/2015/11/12/i-documenti-uk-che-fanno-gelare-il-sangue-da-enrico-mattei-ad-aldo-moro.aspx
I documenti UK che fanno gelare il sangue: da Enrico Mattei ad Aldo MoroPaolo Becchi: Parigi  è un False FlagLe guerre USA? Pianificate. Tutte. 14 anni fa.http://www.byoblu.com/post/2015/11/05/le-guerre-usa-pianificate-tutte-14-anni-fa.aspx
Ecco da dove arrivano tutte le cose che sappiamo dell'ISIS. Chi è Rita KatzGenerale francese: L'ISIS CREATO DAGLI USAhttp://www.byoblu.com/post/2015/11/15/generale-francese-lisis-creato-dagli-usa.aspx
KingxKingdom
I documenti desecretati USA che raccontano la nascita dell’ISIS [[ la legge è uguale per tutti: ora gli USA devono pagare per tutti i loro delitti! ]] Pubblicato 16 novembre 2015 - 19.30 - Da Claudio Messora, NUOVI DOCUMENTI USA - ECCO COME E' NATO L'ISIS.. UN PO’ DI STORIA, E’ il 2004 quando Abu Musab al-Zarqawi fonda al Qaeda in Iraq, nota con l’acronimo di AQI. Nel 2006 viene fatto fuori da un raid USA. Al suo posto arriva Abu Ayyub al-Masri, che annuncia subito la creazione dello Stato Islamico dell’Iraq (ISI). Dopo la sua uccisione, avvenuta nel 2010 in un’operazione congiunta USA-Iraq, capo dell’ISI diviene Abu Bakr al-Baghdadi, che l’anno successivo, nel 2013, dichiara di avere assorbito un gruppo di militanti, supportati da Al Qaeda, che operano in Syria, conosciuto con il nome di Jabhat al-Nusra, o anche Fronte al-Nusra. Il leader dell’ISI dichiara così la nascita dell’ISIL, lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (con il termine di “Levante” ci si riferisce storicamente a tutta l’area che si affaccia sul Mediterraneo dell’est), o anche come Stato Islamico dell’Iraq e della Siria (ISIS). Il Fronte al-Nusra, guidato da Abu Mohammad al-Julani, però nega. Dopo 8 mesi di TFfaide interne, il 3 febbraio 2014 al-Qaeda recide i legami con al-Baghdadi, ma un ramo del Fronte al-Nusra, che opera nella città siriana di Al-Bukamal, si unisce all’ISIL.
abu bakr al-baghdadiE’ interessante notare come al-Baghdadi sia stato prigioniero degli Stati Uniti in Iraq, nel Camp Bucca, dal 2005 al 2009. Qui lo vediamo in una foto diffusa dal Ministero degli Interni iracheno. “Non era tra i peggiori“, ha dichiarato il colonnello Ken King che lo ebbe in custodia. Conosceva le regole e non si metteva mai in pericolo. Gli Usa l’avrebbero consegnato infine alle autorità irachene, con una solida documentazione a corredo, ma in seguito sarebbe stato inspiegabilmente rilasciato. E avrebbe avviato il regime del terrore che tutti noi oggi conosciamo. Quantomeno curioso. Soprattutto in considerazione delle numerose, leggendarie foto che ritraggono il senatore McCain, nei suoi viaggi in Siria tesi a costituire una forza che si opponesse ad Assad, con un giovane che, se non è al-Bagdhadi, ci somiglia in maniera impressionante. McCain Al-Baghdadi raffronto paragone comparison
Insieme al presunto al-Baghdadi, ci sarebbe stato anche il temibile Khalid al-Hamad, soprannominato “il mangiatore di cuori” per via di questo video dove divora il cuore di un soldato pro-Assad.
Khalid al-Hamad McCain. Come che sia, il 29 giugno del 2014 l’ISIL proclama la nascita di un califfato mondiale. Al-Baghdadi si autonomina califfo e il gruppo cambia il suo nome in IS, semplicemente “Stato Islamico”, concetto che viene rifiutato da governi e leader musulmani in ogni parte del mondo.
Il NUOVO DOCUMENTO DESECRETATO USA. Un po’ di storia era necessaria per comprendere che nel 2012 esisteva solo lo Stato Islamico dell’Iraq (ISI), ma l’ISIL non esisteva ancora. Acquisisce quindi particolare significato il contenuto del documento desecretato quest’anno, grazie alle pressioni di Judicial Watch, e redatto il 12 agosto 2012 dalla DIA, la Defense Intelligence Agency degli Stati Uniti d’America. La DIA è la componente del Dipartimento della Difesa (Department of Defense, DoD) che fornisce ai decisori politici e militari, nonché al presidente USA in persona, un servizio di intelligence sia sui governi e sugli stati delle zone calde, che sui protagonisti in genere capaci di influire sul complesso degli equilibri geopolitici, pur non essendo Stati veri e propri. Non è un mistero per nessuno che gli Stati Uniti (e non solo loro) desiderino la caduta del regime politico di Assad in Siria, per acquisire il controllo di un’area altamente strategica come quella che consente ai paesi produttori di petrolio di avere uno sbocco nel Medirettaraneo. Se volete comprendere un po’ meglio la posta in gioco, guardatevi questo video, parlato in spagnolo ma sottitotolato in italiano. SIRIA: LA SPIEGAZIONE DI TUTTO (il video che dovete vedere per capire) E cosa scrive, nell’agosto 2012, la Defense Intelligence Agency? Scrive che i salafiti, i fratelli musulmani e AQI (al-Qaeda Iraq) sono le principali forze che guidano l’insurrezione in Siria, e inoltre che anche l’occidente, i paesi del golfo e la Turchia vogliono far cadere Assad, mentre la Russia, la Cina e l’Iran sono dalla parte del regime. Ecco il passaggio a cui fare riferimento:
Department of Defense - Isis 1. Nel documento, a pagina 3, si spiega che al-Qaeda Iraq conosce bene la Siria perché si è addestrata lì, prima di trasferirsi in Iraq. Si dice poi che l’AQI sostiene le forze che si oppongono ad Assad e che richiama i sunniti alla guerra contro la Siria, in quanto stato infedele.
Poi, nell’analisi sulle possibili conseguenze in Iraq, sostiene che “se la situazione dovesse andare in fumo, c’è la possibilità di creare un principato salafita, dichiarato o meno, nell’est della Siria, e questo è esattamente ciò che i poteri che sostengono l’opposizione vogliono, per isolare il regime siriano“. Si ipotizza quindi che “L’ISI potrebbe anche dichiarare uno Stato Islamico attraverso la sua unificazione con altre organizzazioni terroristiche in Iraq e in Siria”.
Department of Defense - Isis 2Sappiamo dunque che le forze di opposizione ad Assad avevano bisogno della nascita dell’ISIS per abbattere il regime siriano. E lo stesso vice-presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, lo ha sostenuto (“non siamo riusciti a convincere i nostri alleati nel medio oriente a smettere di sostenere gli estremisti in Siria“, guarda il video), mentre l’ex generale Nato Wesley Ckark ha dichiarato che “I nostri amici e alleati hanno fondato l’ISIS per distruggere gli Hezbollah“. Ora, sappiamo con certezza, che gli USA consideravano l’ISIS, fin da prima della sua comparsa, come un modo di isolare il governo siriano, ma sappiamo anche che i suoi alleati lo hanno creato e sostenuto, mentre al Fronte al-Nusra veniva consigliato un po’ di trucco per presentarsi come forza moderata e beneficiare del supporto degli Stati Uniti in termini di armi, che poi finivano però anche nelle mani dell’ISIS. E del resto non si può sapere quanti di quei 60 miliardi di dollari di armi che gli USA hanno venduto all’Arabia Saudita (cioè gli alleati del medio oriente che secondo il vice-presidente degli Stati Uniti d’America hanno finanziato l’ISIS) siano in realtà finiti nelle mani del califfato.
Quello che sappiamo è che l’occidente, per assicurarsi il dominio di un’area strategica del pianeta come quella che dalla Siria conduce all’Iraq e all’Iran, ha fondato, finanziato e supportato in tutti i modi la nascita di un movimento destabilizzatore, fortemente votato alla propaganda, il quale avrebbe poi trovato unico canale di diffusione mediatico quel Site (Search for International Terrorist Entities, il sito di monitoraggio USA degli jihadisti sul web) dove Rita Katz ancora oggi diffonde le rivendicazioni dell’ISIS come se avesse un’esclusiva commerciale e, quasi sempre, senza linkare le fonti (per saperne di più sul site, leggi “Ecco da dove arrivano tutte le cose che sappiamo dell’ISIS. Chi è Rita Katz“).
Ecco perché i commenti di chi oggi invoca crociate contro gli infedeli, presentando uno scenario a senso unico dove qui siamo tutti buoni e di là sono tutti cattivi, riporta verità parziali, molto spesso demagogicamente tese a orientare l’opinione pubblica in favore di un intervento armato che serve molti scopi diversi, tra i quali il ridimensionamento di una forza sfuggita al controllo occidentale non è che uno di essi, mentre il conseguimento dell’obiettivo militare di abbattere Assad e di quello strategico di controllare l’area del medio oriente rappresentano sicuramente obiettivi primari, anche in considerazione del fatto che l’ISIS conta più o meno 50mila uomini. E non è credibile, in nessun modo, che i più potenti eserciti della Terra possano avere una qualunque, anche remota possibilità di non averne ragione – se davvero lo volessero – in meno di 24 ore.
KingxKingdom
io sono troppo sensibile all'amore! CHIUNQUE MI AMA? IO LO AMERò troppo anche! ed io non chiedo a nessuno: "cosa tu hai fatto nel tuo passato?" perché, la misericordia ha occhi soltanto per il tuo futuro: io vivo per realizzare la tua felicità!
KingxKingdom
qualcuno tradisce il NWO per servire Unius REI: chiunque dei miei rabbini sia stato: lui vuole entrare nel mio regno delle 12 tribù di israele e della felicità fratellanza universale! ] [ Error 520 Ray ID: 246569da42ed3d9b • 2015-11-16 18:56:24 UTc Web server is returning an unknown error ] Claudio MessoraCondiviso pubblicamente  -  19:35 ECCO I DOCUMENTI DESECRETATI USA CHE RACCONTANO LA NASCITA DELL'ISIS Gli Usa sono stati costretti a desecretare un rapporto del 2012, dove l'intelligence parla della nascita dell'ISIS come uno strumento utile a rovesciare Assad. http://www.byoblu.com/post/2015/11/16/i-documenti-desecretati-usa-che-raccontano-la-nascita-dellisis.aspx I documenti desecretati USA che raccontano la nascita dell'ISIS - Byoblu.combyoblu.com Gli Usa sono stati costretti a desecretare un rapporto del 2012, dove l'intelligence parla della nascita dell'ISIS come uno strumento per rovesciare Assad.
KingxKingdom
[ ++ INQUIETANTE SCOPERTA > GOOGLE TRADUTTORE TRADUCE "CI RIVEDREMO
PRESTO" IN "INSHALLAH" (VERSO QUALSIASI LINGUA) ++ ] il significato di questo fenomeno demoniaco è troppo semplice, io ho lasciato sopravvivere gli alieni ed i sacerdoti di Satana soltanto perché, loro devono fare il genocidio della LEGA ARABA!  allora "CI RIVEDREMO PRESTO" IN "INSHALLAH"
KingxKingdom
questa è per me una constatazione troppo vecchia: alieni controllano il motore di intelligenza artificiale di google ] lorenzoJHWH si divertivano a tradurlo shalomgerusalemme: perché i demoni sono cinici! ] Lega Nord PadaniaCondiviso pubblicamente  [ ++ INQUIETANTE SCOPERTA > GOOGLE TRADUTTORE TRADUCE "CI RIVEDREMO PRESTO" IN "INSHALLAH" (VERSO QUALSIASI LINGUA) ++ a me adesso traduce bene ! We will meet again SOON We'll see you soon
KingxKingdom
my ISRAEL ] GLI USA 666 CIA JABULLON IL GUFO ROTHSCHILD, SONO CAPACI DI ACCENDERE SULLA TERRA IL FUOCO DELL'INFERNO, MA, POI, LORO NON HANNO NESSUNA CAPACITà DI PORRE UN RIMEDIO AI LORO DELITTI! SOLTANTO UNIUS REI PUò RIPORTARE L'AMORE DI DIO NEL MONDO!
KingxKingdom
my ISRAEL ] IO SU KERRY, giustamente, io HO DETTO TUTTO IL MALE DI QUESTO MONDO! e invece, questa volta lui ingenuamente pensa che, ASSAD può chiamare i sunniti che, la ARABIA SAUDITA ha armato con le autobombe che hanno fatto stupri e genocidi di bambini, hanno fatto i cannibali e dire loro: "OK ADESSO FACCIAMO UN GOVERNO DI UNITà NAZIONALE! " no! tutto questo ora non è più possibile! QUì C'è UN PROBLEMA ISLAMICO SHARIA NAZISTA CHE DEVE ESSERE AFFRONTATO CONTRO IRAN E contro: ARABIA SAUDITA, perché a questo punto, dove noi siamo giunti? non è più possibile poter tornare a quelle condizioni che potevano, sia pure, in modo molto difettoso: cioè, potevano poter funzionare come nel passato! E tutti loro soltanto ad una autorità divina come Unius REi si assogetterebbero volentieri! QUINDI, ANCHE VOI DOVETE RINUNCIARE AL VOSTRO NWO DI SATANA! OPPURE SE AVETE LE PALLE, POTETE SEMPRE SCATENARE LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
KingxKingdom
pensare che ci sia una vera democrazia nel crimine REGIME di altro
tradimento massonico ed usurocratico: questa è una bestemmia ma, pensare
 che oggi questa bestemmia sia presente in Turchia islamica: in qualche
modo, questo rasenta le tragi commedie comiche! Turchia: partito curdo, annullare voto. leader dell'Hdp, Demirtas: 'Non è stato libero né equo'
KingxKingdom
allora bombardiamo anche ERDOGAN che alimenta ISIS anche comprando il suo petrolio! [ Parigi: pioggia di fuoco su Raqqa  ] Sono almeno 10 i raid compiuti contro il polo petrolifero siriano di Dayr az Zor, da mesi nelle mani dell'Isis: lo riferiscono gli attivisti dell'opposizione anti-Assad. Grazie alla conquista della città, nell'est della Siria, l'Isis riesce a garantirsi milioni di dollari di proventi nel traffico illegale di petrolio.
KingxKingdom
 (ALLELUIA HALLELUJAH SALAM SHALOM)
è IMPOSSIBILE CHE ISMAELE POSSA PAGARE IL SIGNORAGGIO BANCARIO AD ISACCO! ed in realtà ISACCO è nostro Padre Santo e non potrebbe essere un commerciante di schiavi, per farsi pagare il signoraggio bancario, a tradimento massonico bildenberg, come fa Rothschild il satanista gufo cannibale! Quindi islamici si sono dovuti piegare di fronte alla forza, divenendo alleati e complici dei delitti del Nuovo Ordine Mondiale! Eppure, segretamente combattono il NWO attraverso la loro galassia jihadista! Ai farisei piace tutto questo: perché mentre per loro sarebbe troppo facile uccidere tutti i musulmani, poi, per loro sarebbe difficile ed impossibile uccidere i cristiani: in cui sono incorporati essi stessi!
KingxKingdom
Chi ama la giustizia che viene da Dio, poi, lui ama anche me, ed anche io amo lui! ora l'amore non ha nessun'altra pretesa che realizzare la giustizia! ED IN QUESTO MODO SIA PACE SU TUTTI I POPOLI DEL MONDO:
KingxKingdom
 (ALLELUIA HALLELUJAH SALAM SHALOM)
è LOGICO PENSARE che  https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion non ha evidenziato i commenti di kingxkingdom perché, i 666 CIA culto JaBullON hanno avuto paura che io potessi farli mangiare dagli alieni, MA, QUESTO è IMPOSSIBILE, NESSUN MINISTRO DI DIO SI SERVIREBBE MAI DEI DEMONI PER QUALSIASI OPERAZIONE! Per utilizzare i demoni tu dovresti essere un cabalista fariseo del TALMUD! infatti, NESSUNO MI HA MAI VISTO PARLARE AMICHEVOLMENTE CON I SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA IN TUTTI QUESTI ANNI! Gli angeli santi di Dio Onnipotente non temono nessun confronto, ma, purtroppo sono costretti a rispettare il libero arbitrio degli uomini, perché mentre i demoni sono già stati condannati, gli uomini viventi devono esserlo ancora!
KingxKingdom
ISRAELE ] di tutti i commenti fatti da KingxKingdom nelle ultime 24 ore? neanche uno di loro è visibile sulla pagina di https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
nessuno è più volto del diavolo massone satanista GENDER di lui OBAMA il demonio! io gli ordino di auto distruggersi! Obama: "Non basta colpire Isis in Sira e Iraq" - Il presidente Usa Barack Obama: "L'Isis è il volto del diavolo, dobbiamo distruggerlo". [ è indispensabile dichiarare guerra a tutti questi paesi canaglia, protetti da OBAMA 666 GENDER IDEOLOGIA SODOMA! Putin: "Isis finanziato da membri G20" - Vladimir Putin ha dichiarato che i jihadisti dell'Isis sono finanziati da persone fisiche provenienti da 40 Paesi, tra cui anche membri del G20. Il presidente russo ha precisato di aver condiviso con i colleghi del summit ad Antalya i dati a disposizione della Russia sul finanziamento ai terroristi.
===========================
La Santa Sede baluardo contro lo scontro di civiltà ] mentre [ LA LEGA ARABA SHARIA è SATANA ] di Francesco Peloso Nell’ultimo quarto di secolo, da quando cioè la caduta del Muro di Berlino ha ridisegnato la carta geografica del mondo, la Santa Sede è stata di fatto l’unica istituzione globale che si è opposta con decisione e lucidità al cosiddetto scontro di civiltà;
===================
un miracolo COME TANTI ] [ Un santo che girava in incognito in ospedale ravviva la fede di tre infermiere. "Quell'infermiere ha lavorato tutta la notte con un entusiasmo che contagiava... Mi sembrava un uomo molto particolare, soprattutto per la tranquillità che ispirava”Sei anni fa, il tre novembre, l’infermiera Margarita de los Ángeles Parra era di guardia nel reparto maternità dell’ospedale di ginecologia e ostetricia di Tlatelolco (Messico). Com’era abituale, Margarita doveva vegliare quella notte sul benessere delle future mamme e di quelle che avevano appena partorito. Visto che i minuti passavano e la sua collega di guardia non arrivava, ha iniziato a inquietarsi. In quel pomeriggio erano nati tredici bambini, e ogni madre aveva bisogno di cure diverse, e inoltre il ginecologo assegnato a quel settore doveva assistere ai parti. Margarita credette di essere praticamente sola, ma avrebbe ricevuto un aiuto straordinario, come ha dichiarato al settimanale Desde la Fe, anche se solo qualche ora dopo avrebbe capito chi fosse stato il suo peculiare collega di lavoro…
“All’improvviso”, ha raccontato, “è apparso un uomo magro e moro con il camice da infermiere. ‘In cosa posso aiutarti?’, mi ha chiesto. Sono rimasta sorpresa per la fiducia con la quale si era rivolto a me, visto che non ci conoscevamo. Non avevo finito di dargli istruzioni che già stava assistendo le donne e i neonati. Sempre sorridente, accarezzava i capelli delle pazienti. Anche se non lo avevo mai visto, mi è sembrato normale che fosse in servizio, perché in genere se una persona manca al lavoro chiede a un infermiere o a un medico di sostituirla”.
Margarita ricorda il sorriso particolare del suo collega e i suoi denti bianchi e brillanti che risaltavano sul volto dalla pelle più scura. La sorprendeva che dedicasse tanto tempo ad ascoltare tutto quello che gli dicevano le neomamme e a verificare l’evoluzione dei bebè. “Quell’infermiere ha lavorato tutta la notte con un entusiasmo che contagiava. Prendeva le mani delle pazienti tra le sue, e le donne che non avevano ancora partorito si tranquillizzavano molto quando si avvicinava. Mi sembrava un uomo molto particolare, soprattutto per la tranquillità che ispirava”, ha aggiunto.
Per il resto della notte altre due infermiere si sono unite al servizio. Le donne si sono preoccupate quando l’infermiere sconosciuto è sembrato all’improvviso un po’ pallido e sudato. A Margarita è anche sembrato che tremasse come se avesse la febbre, ma anche in quelle condizioni continuava ad assistere le donne e i bambini con grande affetto. “Insieme alle mie colleghe l’ho convinto a uscire dal padiglione e a riposarsi un po’. Lui ci ha sorriso, è uscito e non lo abbiamo più rivisto”.
Quando stava albeggiando, Margarita ha risposto alla chiamata di una signora che non si sentiva bene e sentiva di aver avuto un rialzo di temperatura. L’ha assistita e l’ha invitata a tranquillizzarsi, dicendole che tutto sarebbe andato bene. Per sua sorpresa, la donna le ha risposto: “Sì, sono tranquilla, perché San Martín de Porres è venuto a farmi visita e mi ha detto che starò bene”.
Abituata, dice l’infermiera, a che i pazienti negli ospedali riferiscano di vedere qualche familiare defunto, la Madonna o i santi, Margarita si è limitata a sorridere con benevolenza. “Ma la signora ha notato la mia incredulità e mi ha detto: ‘Le giuro che era qui, era vestito da infermiere!’”.
Anche se il raziocinio di Margarita resisteva a credere a ciò che le aveva detto la paziente, ha commentato l’accaduto con le sue due colleghe, che non hanno esitato a crederci: “Non si riferiva all’infermiere che è stato per un po’ con noi?”, ha chiesto una di loro, aggiungendo: “In effetti assomigliava molto a San Martín de Porres”.
“In quel momento mi è venuta la pelle d’oca. Ancora poco convinta, ho detto loro: ‘E che miracolo è venuto a fare qui?’ ‘Non lo so’, ha risposto la mia collega, mentre camminavamo tutte e tre verso una delle finestre. In quel momento un raggio di sole ci ha illuminate, lasciando intravedere una bellissima alba. Nella stanza, le pazienti erano molto contente, alcune già con i loro piccoli e altre che aspettavano i dolori del parto”.
“Quella notte San Martín de Porres forse è stato con noi o forse no, ma ciò che è certo è che avevamo lavorato insieme, gomito a gomito, ricordandoci che siamo diventate infermiere per assistere e servire i nostri simili nel dolore, alleviare la loro angoscia, aiutarli nel loro dolore… e questo è già un grande dono che Dio ci ha fatto quella notte!”
La storia di Martín inizia con la visita che fece alla città di Lima (Perù) un cavaliere spagnolo dell’Ordine di Alcántara, don Juan de Porres, che allora lavorava come diplomatico agli ordini del re Filippo II di Spagna. La sua permanenza in città, pur se breve, gli permise di conoscere e stringere i rapporti con una giovane immigrata afropanamense di nome Ana Velázquez. Da quel legame sarebbero nati due figli che il padre non riconobbe: Juana e suo fratello Martín, il 9 dicembre 1579.
http://it.aleteia.org/2015/11/16/un-santo-che-girava-in-incognito-in-ospedale-ravviva-la-fede-di-tre-infermiere/
===============
EPPURE C'è CHI è COSì SATANISTA FARISEI ROTHSCHILD OBAMA MAOMETTANO CHE CONTINUA A SFIDARE LA MISERICORDIA DIVINA! Pray for Burundi. Il Paese è a rischio caos e si profila un'emergenza umanitaria. La Chiesa burundese invita a pregare per la pace. Michael Hampton. Chiara Santomiero/Aleteia, 16 novembre 2015, Burundi's policemen and army forces face protestors during a demonstration against incumbent president Pierre Nkurunziza's bid for a 3rd term on 13 May 2015 in Bujumbura. In the neighborhood of Musaga, hundreds of people waved sticks and threw stones as police responded with tear gas, a water cannon and live rounds. Protestors looted the local police post in Musaga, burning furniture, mattresses and clothing in a barricade fire, an AFP photographer said. Burundi's presidency said an attempted coup by a top general had "failed" on May 13, 2015 and pro-president Burundi troops at state broadcaster fire warning shots over the heads of hundreds of protesters, an AFP reporter said. Burundian general Godefroid Niyombare on May 13 announced the overthrow of President Pierre Nkurunziza, following weeks of violent protests against the president's bid to stand for a third term. AFP PHOTO / JENNIFER HUXTA. “Di notte la polizia arriva nelle case a prendere le persone e il giorno dopo veniamo a sapere che sono morte. Troviamo cadaveri nelle strade. Ormai l’insicurezza è totale“. Lo racconta ad Aleteia una fonte della Chiesa della capitale del Burundi, Bujumbura, che chiede di rimanere anonima per motivi di sicurezza. E’ capitato anche a dei religiosi salesiani di essere prelevati, ma fortunatamente all’indomani sono stati rilasciati. “La paura attanaglia tutti – prosegue la fonte -: migliaia di persone si sono spostate in altre parti del paese, altre centinaia di migliaia hanno passato il confine verso il Ruanda, l’Uganda, la Repubblica democratica del Congo, la Tanzania e anche l’Europa”.
I fatti di Parigi hanno fatto scomparire dai media l’attenzione per il dramma del Burundi. Dallo scorso aprile nel Paese africano si sono intensificati gli scontri causati dalla candidatura prima e dalla rielezione poi del presidente Pierre Nkurunziza per un terzo mandato, in violazione della Costituzione e degli accordi di pace di Arusha che nel 2000 avevano sancito la fine della guerra civile e dato origine a un complicato sistema di condivisione del potere. Circa 200 persone sono state uccise dalle forze di sicurezza governative durante la repressione delle proteste e si calcola che più di 200 mila burundesi abbiano lasciato il Paese. Anche stamattina, come riferisce l’Agenzia Fides, si è combattuto in diversi quartieri della capitale Bujumbura.
Il 12 novembre il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha approvato una risoluzione che dà 15 giorni di tempo al segretario generale Ban Ki-moon e al suo inviato in Burundi, Jamal Benomar, per esprimere un parere sulla possibilità dell’invio nel Paese africano di una forza militare e di polizia sotto l’egida dell’Onu. Per una decisione in tal senso, occorrerebbe, alla scadenza del termine, una nuova risoluzione o un’autorizzazione – difficile da immaginare – da parte del governo del contestato presidente Nkurunziza.
Un appello al dialogo e un invito alle parti ad incontrarsi per per far cessare le violenze e trovare una soluzione politica alla crisi era stato rivolto congiuntamente, sempre il 12 novembre, dal segretario generale aggiunto dell’Onu, Jan Eliasson, dal presidente della Commissione dell’Unione africana, Nkosazana Dlamini Zuma, e dall’alto rappresentante per la Politica estera e di sicurezza comune dell’Unione europea, Federica Mogherini.
“La Commissione per il dialogo interburundese esistente – spiega ad Aleteia la fonte da Bujumbura – non include tutti i gruppi politici e non è, quindi, efficace”. E’ invece necessario “il dialogo tra tutte le parti, anche coloro che hanno preso le armi, per il bene del Paese”.
La Chiesa burundese, che si è pronunciata contro la rielezione di Nkurunziza, aveva già chiesto, senza successo, di aprire il dialogo con l’opposizione in un comunicato pubblicato al termine dell’ Assemblea Plenaria dello scorso settembre. Nella stessa occasione aveva chiesto “il rispetto dello stato di diritto e la garanzia dei diritti delle persone” condannando “gli atti criminali che si registrano quotidianamente in particolare nella capitale Bujumbura, dove ogni notte si verificano omicidi, e dove diverse persone non dormono nel proprio domicilio per paure di essere rapite o uccise. In alcuni quartieri, denuncia il comunicato, gli abitanti sono consegnati in residenza sorvegliata e, non potendo uscire di casa per andare a lavorare o procurarsi da mangiare, rischiano di morire di fame“. “La povertà minaccia la popolazione– avevano scritto i vescovi- e questa accresce il dramma che stiamo vivendo, dal momento che alcuni membri della comunità internazionale sembrano aver sospeso i loro aiuti al Burundi” (Agenzia Fides 24 settembre 2015).
Papa Francesco, che a fine novembre visiterà il Kenya, l’Uganda e la Repubblica Centrafricana, il 17 maggio 2015 ha chiesto di pregare per “il caro popolo burundese” invitando tutti a “abbandonare la violenza e ad agire responsabilmente per il bene del Paese”. Dal 14 al 22 novembre la Chiesa cattolica burundese ha lanciato una novena di preghiera per la pace sia in Burundi che in alcuni altri Paesi dell’Africa centrale: la preghiera e la volontà di pace sono le “armi” che mette sul tavolo della riconciliazione nazionale. “La preghiera – conclude la fonte di Aleteia – ci dà la forza di sperare contro ogni speranza“.
http://it.aleteia.org/2015/11/16/pray-for-burundi/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Nov%2016,%202015%2007:23%20pm
=================
COMUNISTI GENDER IDEOLOGIA DI MERDA: LA ROVINA DELLA NOSTRA CIVILTà! ] [  L’Italia dei paradossi: sì alla mostra con Cristo nell’urina a Lucca, no all’arte sacra a Firenze. Anche l'arte diventa fonte di discriminazione. Dall'esaltazione della blasfemia al "divieto d'accesso" per gli scolaretti. Paradossi in Toscana
http://it.aleteia.org/2015/11/14/piss-christ-mostra-blasfema-lucca-arte-sacra-firenze/
SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! ] IDF soldiers come under fire during house demolition of terrorist. IDF troops shot and killed three Palestinian gunmen in the West Bank on Monday morning, after they came under fire while carrying out the demolition of a terrorist’s home in Kalandiya, the IDF spokesperson said. According to the IDF, after the gunfight, clashes broke out in the village, with rioters throwing rocks, firebombs, and using explosive devices against the soldiers, who escaped without injury. The soldiers from the combat engineering corps and special forces units were carrying out the demolition of the home of Muhammed Abu Shaheen, who the Shin Bet says was the trigger man in the murder of Israeli Danny Gonen in June. Gonen was killed near the settlement of Dolev after he was flagged down by a Palestinian man on the side of the road – believed to be Abu Shaheen - who fired at Gonen at point blank range with a 9mm handgun. Abu Shaheen was indicted in August along with six other Palestinians, who security forces say formed a cell that carried out a series of attacks, including the murders of Malachi Rosenfeld and Danny Gonen.
Abu Shaheen is also suspected of other failed attempts to murder Jews and to have fired on soldiers in Kalandiya on a number of occasions. The demolition on Monday follows the demolition by the IDF Engineering Corps on Saturday of the homes of four terrorists responsible for killing Israelis during the recent wave of terror attacks. They include the Kfar Silwad house of Maad Hamed, one of the men responsible for the shooting death of Malachi Rosenfeld, 27, of Kochav HaShahar, who was killed near Shvut Rachel in June. The three other houses belonged to members of the cell that murdered Naama and Eitam Henkin in a shooting attack in October on the road between Elon Moreh and Itamar in the West Bank. The demolitions were approved by the High Court of Justice on Thursday. The court also rejected the demolition of an additional terrorists’ house. On Sunday night, the Shin Bet announced that they had arrested the chief suspect in the murder of a Rabbi Ya’akov Litman, 40, and his son Netanel, 18, who were shot dead outside of Otniel in the West Bank on Friday, while en route to a pre-wedding celebration for one of the Litman daughters. In a statement on the arrest, the Shin Bet said that the alleged trigger man, Shadi Ahmed Matawa, a 28-year-old father of two from Hebron, was turned in by his father and brother. The Shin Bet said that the two men decided to turn him in because they feared that their house would be demolished and that cooperating with authorities could prevent the possible demolition.
===================
 ISIS Threatens to Strike Washington in New Video [ SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! ] Islamic State warned in a new video on Monday that countries taking part in air strikes against Syria would suffer the same fate as France, and threatened to attack in Washington. The video, which appeared on a site used by Islamic State to post its messages, begins with news footage of the aftermath of Friday's Paris shootings in which at least 129 people were killed. The message to countries involved in what it called the "crusader campaign" was delivered by a man dressed in fatigues and a turban, and identified in subtitles as Al Ghareeb the Algerian. "We say to the states that take part in the crusader campaign that, by God, you will have a day, God willing, like France's and by God, as we struck France in the center of its abode in Paris, then we swear that we will strike America at its center in Washington," the man said. It was not immediately possible to verify the authenticity of the video, which purports to be the work of Islamic State fighters in the Iraqi province of Salahuddine, north of Baghdad. The French government has called the Paris attacks an act of war and said it would not end its air strikes against Islamic State in Syria and Iraq. French fighter jets launched their biggest raids in Syria to date on Sunday targeting the Islamic State's stronghold in the city of Raqqa. The operation was carried out in coordination with US forces. Police raided homes of suspected Islamist militants across France overnight following the Paris attacks. "Al Ghareeb the Algerian" also warned Europe in the video that more attacks were coming. "I say to the European countries that we are coming, coming with booby traps and explosives, coming with explosive belts and (gun) silencers and you will be unable to stop us because today we are much stronger than before," he said. Apparently referring to international talks to end the Syrian war, another man identified in the video as Al Karrar the Iraqi tells French President Francois Hollande "we have decided to negotiate with you in the trenches and not in the hotels."
=====================
 ‘Zionists Out of CUNY!’ Chanted at Student Protestors, Administration Looks Other Way Video [ SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! ] Vicious implicitly antisemitic slogans were chanted at a protest at Hunter College in Manhattan on Thursday afternoon after organizers on Facebook called for participants to oppose the school’s “Zionist administration.” But despite footage of the rally circulating online, a spokesperson for Hunter initially denied the hateful nature of the demonstration. “Zionists out of CUNY! Zionists out of CUNY,” shouted protesters, who had ostensibly gathered to fight for free tuition and other benefits. “Intifada! Intifada! Long live the Intifada,” they chanted, as a group of Jewish students waved Israeli flags nearby. A Hunter College representative, who had not been made aware of the demonstration — or the blatantly antisemitic social media announcements — responded Thursday evening: “The rally just took place. There were less than 50 students and it was totally focused on tuition. There was no claim of antisemitism.”
The protest, part of the nation-wide Million Student March set for November 12, was advertised on Facebook by “NYC Students for Justice in Palestine” and other affiliate groups, using antisemitic slurs to attribute the financial plight of students in the City University of New York system to its “Zionist administration [that] invests in Israeli companies, companies that support the Israeli occupation, hosts birthright programs and study abroad programs in occupied Palestine, and reproduces settler-colonial ideology … through Zionist content of education… [aiming] to produce the next generation of professional Zionists.” StandWithUs Northeast Region Director Shahar Azani told The Algemeiner on Friday morning that the Hunter event “is another example of the hijacking of various social causes by the anti-Israel movement. It contaminates the atmosphere on campus; poisons relationships between different groups; and keeps people further apart, thus distancing any hope for change. No student should feel marginalized or threatened while attending school. It is up to us to instill those values to the younger generation and to stand up to those who refuse to adhere to them. If we are unable to do so at our schools, one wonders what the point is of school at all.” Source: The Algemeiner
================================
ISLAM è IN DISCONTINUITà, sia, CONTRO ABRAMO che, CONTRO TUTTI I PROFETI DI ISRAELE è UNA APOSTASIA DEMONIACA: LA FECCIa della Dissimulazione e IPOCRISIA, MENZOGNE E TRADIMENTI! SE NON DEMOLIREMO ISLAM SHARIA NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI DEL DEMONIO E LA SUA LEGA ARABA, NON FINIRà MAI IL TERRORISMO! BRUCIAMOLI VIVI! nessun musulmano nel mondo condanna la sharia, perché sa che l'ISLAM dovrà fare il nostro genocidio: al momento opportuno! ] IDF Special Forces Capture Terrorist Who Murdered Father and Son on Friday. It has been cleared for publication that a joint security operation between the Shin Bet security forces and IDF Duvdevan counter-terrorism forces succeeded in capturing one of the terrorists behind in the murder of Rabbi Ya'akov Litman and his son Netanel on Friday. Security forces also seized what they believe to be the murder weapon, as well as the vehicle that was used in the shooting attack close to the town of Otniel. Under interrogation the terrorist implicated himself in the attack. The remaining details of the case are still the subject of a gagging order. Last night, father and son were buried amid scenes of immense grief at Jerusalem's Har Hamenuchot cemetery. Some details are already known about the attack, including how the terrorists - who first raked the family car with gunfire as they overtook it - then attempted to "confirm" their kill by firing repeatedly at the car after it ground to a halt. 18-year-old Netanel managed to alert emergency services to the attack before being fatally wounded, while his 16-year-old brother, who was shot in the leg, also called emergency services and even directed them to the scene. This morning, it was further revealed that one of the terrorists actually opened the back passenger door of the car after peppering it with bullets, and came face-to-face with the family's 12-year-old daughter Moriah, who shouted "No!" The terrorist did not open fire, and security forces are investigating if this was the result of his weapon jamming. Moriah's cousin, Rabbi Mordechai Antebi, recounted her terrifying ordeal to Reshet Bet radio. He added that Moriah immediately recognized the terrorist's picture when she was shown a lineup of five suspects by Shin Bet security personnel. Source: Arutz Sheva
=======================
GLI USA NON VOGLIONO REALIZZARE LA GUERRA CONTRO LA LEGA ARABA E NEANCHE LA INVASIONE DI TERRA, CONTRO ISIS, PERCHé HANNO DECISO DI ROVINARCI, DI DISTRUGGERE DEFINITIVAMENTE TUTTI I POPOLI LIBERI ] Iran Threatens to Ignore Nuclear Deal; CLICK for Latest Israel News!
United with Israel     How Can Anyone Be Shocked? Pollard to be Released this Week after 30 Years!
Father and Son Murdered by Arab Terrorists Near Hebron     litmans
WATCH: An Insider’s View of Islamic Extremists     Megyn Kelly Speaks with CIA Morgem Storm Examining the Mind of an Islamic Extremist
Opinion: How Can Anyone Be Shocked by the Terror?     A woman is evacuated from the Bataclan theater after an Islamic terror attack in Paris. (AP/Jerome Delay)
ISIS terror in Paris     At Least 129 Killed, 350 Wounded in Multiple ISIS Terror Attacks in Paris
French Ambassador to Israel Addresses Tel Aviv Crowd Regarding Paris Terror Attacks     WATCH: French Ambassador Thanks Israelis for Support at Tel Aviv Rally
PM Netanyahu     PM Netanyahu Challenges PA Head Abbas to Condemn Terror Attacks Against Israelis
Jonathan Pollard     Jonathan Pollard to be Set Free After 30 Years
Natanz Iran     Iran Threatens to Ignore Nuclear Agreement with US-Led Global Powers
Foreign and Palestinian activists hold Palestinian flags as they march through an Israeli supermarket     WATCH: Don’t be Fooled by the Anti-Israel Boycott Movement
India Tibet Protest     There are 7.5 million Chinese Settlers in Tibet. Will the EU boycott Chinese products?
Prime Minister Netanyahu Updates Cabinet on Temple Mount Status and Recent News Developments     Netanyahu Under Arrest Warrant in Spain; Israel Calls it a ‘Provocation’
 www.unitedwithisrael.org info@unitedwithisrael.org USA: 1-888-ZION-613 Israel: +972-2-533-7841
io sono il Regno di ISRAELE ] [ il tibet serve a me: per combattere il NWO deve essere cinese, come il GOLAN e tutto il deserto egiziano e madiana saudita, tutti loro: servono a me! Nel conflitto arabo-israeliano, i nemici di Israele non sono solo gli arabi palestinesi, ma tutte le nazioni arabe che la circondano. Le potenze mondiali stanno sacrificando l'unico piccolo stato ebraico (più piccola di New Jersey) per placare le richieste razziste delle nazioni musulmane che vogliono un Medio Oriente libero da non musulmani. In the Arab-Israeli conflict, Israel’s enemies are not only the Palestinian Arabs but all Arab nations that surround it. The World Powers are sacrificing the only small Jewish state (smaller than New Jersey) to appease the racist demands of the Muslim nations that want a Middle East free of non-Muslims.

io sono il Regno di ISRAELE ] COSA ISRAELIANI SI ASPETTANO DI BUONO, DA UE USA ONU? PERCHé PIANGERSI ADDOSSO ALLA PROPRIA VITà? QUELLI SONO L'ANTICRISTO SODOMA! [ cinesi non sono stati codardi come gli israeliani. Perché tu che sei codardo vuoi invidiare ancora? ] PALESTINESI SONO NAZISTI E TERRORISTI MA TU NON HAI LE PALLE PER PORTARLI TUTTI IN SIRIA: COME IO TI HO ORDINATO DI FARE! E LO SANNO TUTTI I PAUROSI SONO ANCHE I TRADITORI DEL REGNO DI DIO! Obama e l'Unione europea hanno minacciato Israele con una risoluzione del Consiglio di sicurezza filo-palestinese a causa degli insediamenti israeliani. Riusciranno mai minacciare la Cina con una risoluzione del Consiglio di sicurezza chiedendo che la Cina rimuovere 7,5 milioni di coloni cinesi dal Tibet? UN Watch ha riferito che nel 2013 l'ONU ha approvato 25 risoluzioni; 21 erano contro Israele, lo zero erano contro la Cina. Obama and the EU threatened Israel with a pro-Palestinian UNSC resolution because of Israeli settlements. Will they ever threaten China with a UNSC resolution demanding that China remove 7.5 million Chinese settlers from Tibet? UN Watch reported that in 2013 the UN passed 25 resolutions; 21 were against Israel, zero were against China.
=================
my ISRAELE ] un mio amico (Michele lui è morto, perché non aveva il casco sulla moto) ma, quel giorno, lui era vicino a me, ma, non intevenne a minacciare i bulli, perché, lui sapeva che io potevo farcela da solo! io a quel tempo, io ero molto timido, non sapevo difendermi dai bulli, non sapevo dare cazzotti! OGGI PERò [ LORENZOJHWH, RUSSIA CINA INDIA, ECC. ECC.. ] sono SEMPRE al tuo fianco, anche per soccorrerti, SE FOSSE NECESSARIO ma, tu, tutti i palestinesi, tu li devi portare in Siria da solo! QUESTO è UN LAVORO CHE DEVI FARE AL PIù PRESTO! [ AL GENDER Benjamin Netanyahu ] [ ha ragione Tzipora Malka Livni detta Tzipi: TU SEI IL PAUROSO DI UN CODARDO! NOI ABBIAMO SBAGLIATO AD AVERE AVUTO FIDUCIA IN TE!
NAZISTA SALMAN SHARIA ISIS CALIFFATO APOSTASIA BLASFEMIA PEDOFILIA POLIGAMIA, COMMERCIATE DI SCHIAVI DHIMMI, IPOCRITA, LADRO PREDONE STUPRATORE, TRADITORE, SAUDI ARABIA SALAFITA STERMINATORE TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE, GENOCIDIO A TUTTI WAHHABITA ALLAH AKBAR IL NAZISMO SATANA GALASSIA JIHADISTA: INTERNAZIONALE ISLAMICA ] sorry my friend [ ma GENDER Benjamin Netanyahu? lui è un codardo! TU TI SUICIDERESTI PER FARGLI UN FAVORE?
===================
A QUELLA TROIA nazista SHARIA DELLA TURCHIA SALAFITA ERDOGAN CHE MANTIENE I DOCUMENTI ED IL CONTO DEGLI JIHADISTI CHE ENTRANO ED ESCONO, liberamente, COME VOGLIONO? con tutti i commerci fatti con ISIS, del petrolio e derrate ecc.. QUI QUALE PRESERVATIVO MESSA DI SICUREZZA, PUò ESSERE PIù IDONEO ALLA PUTTANA maomettana, da parte di un sacerdote di satana Kerry CIA jabullOn gufo rothschild? ISTANBUL, 17 NOV - Gli Stati Uniti lanceranno un'operazione militare congiunta con la Turchia per completare la messa in sicurezza della frontiera turco-siriana. Lo ha detto il segretario di Stato 666 FED spa Satana FMI DATAGATE: aliens abduction: Usa John Kerry in un'intervista alla Cnn.
===================
e se il colpevole fosse SALMAN tu cosa gli faresti? MOSCA, 17 NOV - I responsabili del disastro aereo nel Sinai saranno scovati "ovunque si nascondano" e puniti: lo ha promesso Vladimir Putin dopo che i servizi segreti russi (Fsb) hanno rivelato che a causare la tragedia e' stata una bomba. Putin ha sottolineato che Mosca conta sul sostegno dei partner internazionali nella ricerca dei criminali. L'Fsb ha promesso 50 milioni di dollari a chi fornisca "informazioni che favoriscano l'arresto dei criminali" colpevoli della tragedia.
================
 my culonudo.com OBAMA GENDER DARWIN LA SCIMMIA Valeria trans cazzuta segaiola ] [ DIO JHWH HOLY ha creato il sesso per la tua felicità e dignità: e tu hai fatto il deprato lurido inzivoso infelice di satana di un adultero pervertito Sodoma all'INFERNO! ] TUTTI LO POSSONO VEDERE TU SEI SOLTANTO UN PORNO gratis xxx video porno Very Cute Short Pegadito #666 Pervertito Bizarre Porno DI ANTICRISTO di Un uomo maturo scopare una troietta Voyeur pervertito è punito con il cazzo tortura Porno gratis su Sesso!

my salafita Erdogan Salman ] questa tua storia di pedofili sharia ASSURDO MEDIO-EVO ISLAMICO allah akbar, commercianti di schiavi, genocidio agli infedeli, pirateria, poligamia teologia della sostituzione, mi sembra già di averla letta e vissuta, in qualche libro di storia, ... ma ... MA .. VERAMENTE IO NON MI RICORDO SE PER TE, quella FU UNA STORIA che è finita a LIETO FINE!


Scritto il agosto 9, 2014 by Deborah Fait   
Si, è vero, carissimi amici, all'improvviso le strade o quello che rimane delle strade di Gaza si sono riempite di sciami di uomini urlanti, con le mani alzate e le dita a V di Vittoria.
Questi maschietti dove erano fino a ieri? Durante il mese di guerra non abbiamo visto che donne, qualche vecchio, e bambini, miriadi di bambini ma maschi adulti pochini. Dunque dove si nascondevano? L'unica risposta che mi viene in mente sono le fogne, i tunnel e qualche rifugio adibito solo ed esclusivamente agli uomini di Hamas. Dunque i coraggiosi maschi palestinesi, come tutta la loro storia di guerre insegna, non appena tira aria cattiva si nascondono e lasciano donne e bambini in balia degli scontri.
Eppure saranno anche le loro mogli, sorelle, madri,  saranno anche i loro figli lasciati là col pericolo di essere colpiti dal fuoco tra i miliziani e Israele o col pericolo di saltare per aria nelle case, scuole e moschee minate.
In nome della morte…non gliene frega niente.
Amano la morte, si , ma allora perché sempre quella degli altri? Che bravi ad amare la morte delle loro donne e dei loro figli e poi uscire all'aperto quando non si spara più ad alzare le dita a V urlando Allahu Achbar.
E poi V di Vittoria per cosa? Per  tre quarti di Gaza distrutta? Per la morte di 1800 persone? Per aver perso la maggior parte dei loro armamenti? Per essere dei miserabili, soggetti alla carità del mondo perché i loro capi arraffino tutto per ville, lusso e armi  che in 9 anni di autonomia non sono stati capaci di attivare la pur minima economia perché la popolazione schiava riesca a tirare avanti? E' per questo che esultano?   Hamas non finirà mai perché la popolazione che vive sotto il giogo di tale dittatura è ormai  incapace di pensare, nutrita di odio com'è, resa schiava dell'odio dall'ideologia islamista e dalla propaganda politica. Spontaneamente, di fronte alla vita che fanno così soggiogati, provo pena per loro ma mi riprendo di colpo al pensiero che se io mi recassi a Gaza o anche a Ramallah, verrei linciata. Niente pena per gli sciacalli.
====================
Paolo Botti 24 luglio 2013. carissimi, come sapete non postiamo appelli, ma il momento è davvero speciale e richiede una nostra attenzione. Al parlamento è in discussione una legge che potrebbe costringere questo gruppo e moltissime pagine, profili, siti a cancellare pagine, testimonianze e moltissime discussioni in cui si parla di omosessualità, per evitare che si venga condannati per "discriminazione" quando un iscritto si dichiara contrario ai matrimoni gay o alle adozioni. Firmate contro questa legge: http://www.lanuovabq.it/it/sottoscrizioneCampagnaRaccoltaFirme.php e leggete gli articoli che posteremo sul tema per diffonderli e saper rispondere con pacatezza. Contro le violenze e cattiverie ai gay ma anche a favore della nostra libertà di espressione dei nostri valori su famiglia e adozioni.
===================
Keny Farias. 26 settembre alle ore 6.59. Cari membri cattolici.. Ho bisogno urgentemente di articoli seri della storia sulla santa inquisizione.. Ho bisogno è sento la necessità di schiarire in un gruppo dove stanno attancando la chiesa con insulti verso la santa inquisizione che la chiesa non e santa perche si e sporcata di sangue e ecc.. Aiutatemi grazie. Datemi delle risposta intelligente al riguardo.. Cosi oltre che dare risposta.. Imparò anche non dimenticando.https://www.youtube.com/watch?v=MrLbrewroqs
santa inquisizione HA COMMESSO DEI CRIMINI ABERRANTI, [ CON IL REVISIONISMO STORICO, SI POTRANNO RIDURRE IL NUMERO DEI MORTI E LA GRAVITà DELLE PENE] MA, QUESTA è LA VERITà, SONO STATE TORTURATE A MORTE, DELLE PERSONE INNOCENTI, SOLTANTO PERCHé AVEVANO TRADOTTO LA BIBBIA IN VOLGARE! Ed il carcere di quel tempo, ti uccideva con topi pidocchi e tubercolosi: troppo facilmente! MA CHI HA RESO INDISPENSABILE QUESTA ISTITUZIONE SONO STATI I GIUDEI MARRANI (FALSI CONVERTITI, INFILTRATI TRA VESCOVI E CARDINALI, SACRIFICI UMANI E CONGIURE) FARISEI ROTHSCHILD, IL MALE DEL MONDO: IL SATANISMO DEL TALMUD.. MA, SONO QUELLI CHE, OGGI CI COMANDANO E CHE CI ODIANO DI UN ODIO SPIETATO, MORTALE!
===============
Grazia Florio, 17 ottobre alle ore 18.38. Salve a tutti... pongo la mia domanda in maniera sintetica: quando si muore, l'anima riceve subito il giudizio e va' in paradiso, inferno o purgatorio? E nel giorno del giudizio finale e venuta di Cristo si ricongiunge col corpo(resurrezione dei morti)?  grazie... ANSWER ] https://www.facebook.com/paolo.botti?fref=nf CAZZ0 PAOLO BOTTI MA, TU HAI FATTO UN SITO PER SFRUTTARE ME? SI! ESISTE UN GIUDIZIO IMMEDIATO: per l'anima dopo la morte, POICHé,  esiste anche il nostro corpo spirituale, che, è un vero corpo metafisico,  poiché, soltanto Dio è puro spirito, senza corpo! QUINDI NEL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE, TUTTI SI TROVERANNO CON UN CORPO BIOLOGICO RISORTO, ANCHE I DANNATI, E I DEMONI CON IL COPRO ANGELICO, CHE SARANNO AVVIATI ALLA DISINTEGRAZIONE DELLO STAGNO DI FUOCO, CHE, QUESTA è LA SECONDA MORTE!
IL MUTUO AMORE DEI FIDANZATI, non è un rapporto sessuale matrimoniale completo, perché il corpo è il linguaggio del sacramento, se due persone uomo donna non vogliono dire in modo illecito: "noi siamo già sposati, quindi, noi sin d'ora siamo idonei a crescere un bambino! "] [ DIO è INFINITA GIUSTIZIA, E NON PUò CONDANNARE QUALCUNO AD UN PECCATO ORIGINALE, CHE LUI NON HA COMMESSO, PERSONALMENTE!
==============
https://www.facebook.com/groups/chiesacattolica/10152444796377145/?comment_id=10152789677442145&notif_t=group_comment_reply
SI, DIO JHWH è STATO PERFIDO CONTRO SATANA, [ TUTTI DEVONO SUBIRE UNA PROVA PER ESSERE SOTTOMESSI AD UN GIUDIZIO ] PERCHé HA VOLUTO DARE LA SUA NATURA DIVINA AD ALCUNI UOMINI, CHE, AVREBBERO AVUTO LA FEDE PER MERITARLA, MA, HA NEGATO QUESTA POSSIBILITà AGLI ANGELI! .. OVVIAMENTE, TUTTO IN DIO ERA INFINITà SANTITà, IO SONO SICURO CHE AGLI ANGELI FEDELI, DIO DARà ANCHE A LORO, LA SUA NATURA DIVINA, NEL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE! SOLTANTO IN CRISTO è POSSIBILE AVERE LA NATURA DIVINA! 
Stanimìr Vládov
8 ottobre alle ore 9.41
Ciao a tutti! Non parlo bene italiano ma capisco e seguo tutte le discussione qui. Aiutate mi!
Sono bulgaro cattolico e abito in Bulgaria ortodossa. Meno di 1% dei bulgari sono cattolici. È difficile, cari fratelli, per dialogare ecumenico particolare coi ultra ortodossi, essi sono come avventisti.
Datemi informazione per il primato papale, per prova cerco citazioni dei santi dottori della Chiesa primo della Scisma 1054. Vi ringrazio dal cuore!
Stanimir
Mi piaceMi piace · · Condividi
    Piace a Marco D'Innocenzo.
    Marco D'Innocenzo Stanislav io ho la ragazza greca ortodossa, ma non ho la preparazione di studi per poter rispondere come vorresti. E' vero che le Chiese Apostoliche Ortodosse non sono tutte uguali, però il Primato Pietrino lo riconoscono tutte (Vangelo di Matteo 16:13) anche se con distinzione. Personalmente non ho mai incontrato persone ultraortodosse, però ti posso sconsigliare di perdere tempo: chi NON vuole un dialogo ecumenico, semplicemente non lo vuole. Lo scisma attuale con l'Ortodossia ha più la connotazione POLITICA che teologica: quello che il Patriarcato di Mosca (da cui dipendono le altre Chiese Ortodosse Slave) è una riduzione del potere del papa (assolutismo papale) per avere pieno controllo sulle diocesi slave tra cui anche la Polonia, l'Ucraina, le Repubbliche Baltiche (sarebbe meglio dire Lituania perchè sulle altre già ce l'ha) e le Chiese Uniate che hanno cambiato a seguito del cambiamento degli imperi che dominavano nel contesto. http://it.wikipedia.org/wiki/Grande_Scisma ti metto anche questa altra pagina se ti può interessare http://it.wikipedia.org/wiki/Filioque
    10 ottobre alle ore 8.31 · Mi piace · 1
    Stanimìr Vládov Grazie, Marco. Il Primato Petrino lo riconoscono tutti, ma per il primato papale sta la domanda: Perchè dobbiamo riconoscerlo (il papa) come il vescovo dei vescovi come Pietro era l'apostolo degli apostoli? Perciò sto cercando prove parole per questo primato dai santi padri, i dottori di tutte le due chiese primo della scisma. Quando i padri parlano, tutti, anche gli ultraortodossi, ascoltiamo e dobbiamo rispettare ed osservare.
    13 ottobre alle ore 8.09 · Mi piace · 1
    Lorenzo Scarola https://www.facebook.com/beatomir?fref=ufi Stanimìr Vládov Grazie, NON CREDO CHE, IL PRIMATO PETRINO, IN CUI IO CREDO ANCHE, SIA UN PRIMATO PRETTAMENTE TEOLOGICO! PERCHé, non possiamo idolatrare una persona, che, non ha esitato a calpestare, i primi 1000 anni della Chiesa, per castrare, in un bieco clericalismo, tutti i preti diocesani, e di errori ne ha fatti tanti, TANTI, ed ha pure chiesto scusa! e poi, non dobbiamo dimenticare che, il vero fondatore della chiesa è San Paolo, e non San Pietro! Circa, la questione del figlioque gli orientali si sbagliano, perché, lo Spirito Santo procede ugualmente, anche dal Figlio (VERBO, PAROLA) verso il Padre! PERCHé DIVERSAMENTE, DIO NON POTREBBE ESSERE UN PURO SPIRITO!
PER FARE LA CHIAREZZA! CHI è PER IL MATRIMONIO DEI GAY? è SCOMUNICATO! ]] [[ http://blogs.telegraph.co.uk/news/timstanley/100237450/pope-francis-excommunicates-pro-gay-marriage-priest-hes-not-the-liberal-the-media-thinks/
Di Gianni Candotto, il 26 settembre 2013 - # - 48 commenti   
http://www.qelsi.it/2013/papa-francesco-scomunica-il-prete-australiano-pro-matrimoni-gay/
papa-francesco-bergoglio-big-beta-2A leggere i principali media italiani che costantemente distorcono le parole del Pontefice per darne un'immagine tendente a sinistra, si rimarrebbe perplessi nel leggere questa notizia. Ma la realtà è ben diversa da quella che vorrebbero i nostri giornali progressisti: La notizia è stata riportata dal National Catholic Reporter di Kansas City ed è stata ieri confermata dal Vaticano che ha dichiarato "Il dossier è stato curato dalla Congregazione per la dottrina della fede, anche se la scomunica è automatica e significa essere fuori dalla Chiesa, ovvero non poter ricevere nessun sacramento. In questo caso la decisione è stata presa per le posizioni del sacerdote che non collimano con la dottrina della Chiesa. Si tratta della prima scomunica del Pontificato di Papa Francesco. Ovviamente il procedimento era iniziato con Benedetto XVI, ma la decisione finale è stata di Papa Francesco"
La lettera inviata al prete australiano non riporta ufficialmente le motivazioni della scomunica per eresia, ma l'arcidiocesi di Melbourne ha comunicato all'Australian Associated Press le note posizioni progressiste dell'ormai ex-prete, tra cui spiccavano l'apertura alle coppie gay e il sostegno alle donne sacerdote, che sono la causa della scomunica.
L'articolo del diritto canonico è il 751 "l'ostinata negazione, dopo aver ricevuto il battesimo, di una qualche verità che si deve credere per fede divina e cattolica o il dubbio ostinato su di essa" ed è la condanna più dura che la Chiesa possa esprimere.
Non stupisce il fatto che i media progressisti non diano alcun risalto a questa notizia o addirittura la ignorino completamente: si troverebbero nell'imbarazzo di dover spiegare ai loro lettori che il Santo Padre non segue la linea dettata dalle mode contemporanee che a loro piacciono tanto. 
ROMA, 21 OTT - Sulla trascrizione delle nozze gay è battaglia legale. Il movimento politico Italia Cristiana ha presentato oggi un esposto-denuncia contro il sindaco Marino per abuso d'ufficio chiedendo "la sospensione dalle funzioni e l'allontanamento immediato".
IL Codacons ha invece impugnato la diffida del prefetto Pecoraro davanti al Tar e ha presentato un esposto alla Procura contro al circolare Alfano perchè discriminatoria. Pronto anche il ricorso a Strasburgo.
INQUISIZIONE LAICISTA GENDER! https://www.facebook.com/profile.php?id=100007648368591&fref=ufi Francesco Dallara TI DOVRESTI VERGOGNARE, PER LA TUA IGNORANZA, PERCHé IL TUO Albert Einstein ERA UN CREAZIONISTA!
I GAY DEVONO AVERE TUTTI I DIRITTI CIVILI, MA, IL MATRIMONIO NON è UN DIRITTO CIVILE, VIENE DAL LATINO MATRIMONIUM, "DIRITTO DELLA MADRE DI CRESCE IL FIGLIO CON LA PROTEZIONE DEL PADRE!" IL MATRIMONIO è UN SACRAMENTO NATURALE CHE GAY NON POSSONO AVERE! PERCHé, NON POTREBBE MAI ESSERE UNA PERVERSIONE SESSUALE, IL SIMBOLO PUBBLICO DELL'AMORE, PER DIRE ALLE FUTURE GENERAZIONI: "QUESTO è L'IDEALE DEL NOSTRO MODELLO SOCIALE!
ROMA, 21 OTT - Il movimento politico Italia Cristiana ha presentato oggi un esposto-denuncia contro l'iniziativa del sindaco di Roma di trascrivere 16 matrimoni gay contratti all'estero. Nell'esposto si chiede "la sospensione di Marino dalle funzioni e l'allontanamento immediato". Nell'esposto si afferma che Marino "ha violato non solamente i principi di correttezza, lealtà e di buon andamento della Pubblica Amministrazione, ma si è reso responsabile del reato di abuso d'ufficio".
http://www.ansa.it/lazio/notizie/2014/10/21/gay-esposto-contro-marinoabuso-ufficio_757379ac-5d8e-4fc9-a3c5-3f4038eb5d4c.html
=====================
INQUISIZIONE LAICISTA GENDER. SE, LA DONNA NON è ECONOMICAMENTE AUTONOMA NON PUò ESSERE SFRATTATA! ECCO COSA SIGNIFICA DARE I DIRITTI CIVILI ALLE COPPIE DI FATTO, ED IN QUESTO CASO TUTELARE I GAY! NON PUò ESSERE SOLTANTO LA FORMULA GIURIDICA DEL MATRIMONIO, LA UNICA FORMA DI TUTELA LEGALE!  RIMINI, 21 OTT - 20 anni di convivenza per un giudice di Rimini non maturano il diritto ad un alloggio. Una 54enne si è vista allontanare dalla casa dove ha vissuto col compagno, proprietario. L'uomo ha fatto ricorso per occupazione.
    Se n'era andato, voleva tornare ma non riprendere la relazione.
    Il giudice ha accolto il ricorso, motivando la restituzione poiché, per la fine della relazione, non vi era più motivo per la donna di occuparlo. Il 7 novembre verrà discussa l'impugnazione dello 'sfratto'.
la verità non è un omogeneizzato che, tu puoi ricevere da me, ma, è un prezzo di sangue, che, tu devi avere il coraggio di pagare! Perché la Verità è una Persona da incontrare, non una credenza religiosa da conoscere! Poi, abbiamo il corpo glorificato della Sposa: la Chiesa, ed il corpo divinizzato dello Sposo Cristo! a quale corpo tu appartieni? E CI SONO SCELLERATI CHE HANNO DECISO DI APPARTENERE AL CORPO DI BUSH 322 ROTHSCHILD 666 NWO .. nella risurezione è corpo fisico glorificato: è dogma di fede! ma, questo non è ancora un corpo fisico divinizzato, che, alcuni potrebbero avere! ma, ai dannati non risorgono, con un corpo glorificato, ma soltanto un corpo materiale, perché, loro saranno avviati alla disintegrazione, che è lo Stagno di Fuoco, come dice l'Apocalisse"
Carmine Ceriello San Cipriano, scrive: "Come Dio è uno e uno è Cristo, così c'è una sola Chiesa e una sola cattedra fondata su Pietro dal Signore"
 San Girolamo ripete spesso la frase che Dio ha fondato la Chiesa su Pietro (Ep. 41,2).
  S. Agostino scrive che "nella Chiesa romana il primato della cattedra apostolica è sempre esistito" (in qua semper apostolicae cathedrae viguit principatus, Ep. 43,7). Afferma anche che la Chiesa di Roma possiede la massima autorità (culmen auctoritatis obtinuit) e che rifiutarle il primo posto sarebbe la più grande empietà o una arroganza che si distrugge da sè" (De util. cred. 17,35).
È sua l'affermazione: "Roma locuta est, causa finita est" (Roma ha parlato, la discussione è finita).
   Gregorio Nazianzeno dice che la Chiesa Romana presiede, a motivo del suo potere religioso, a tutto il mondo (Carm. 2, sect. 11)
Teodoreto di Ciro scrive a un prete romano Renato che quella santissima Sede (di Roma) "possiede il principato sulle Chiese di tutto il mondo" (Ep. 116).
answer -- è vero, noi preghiamo sempre per il Papa! inoltre, lui non è soltanto il successore di Pietro ma, anche di Paolo! ovviamente, questo non assorbe tutto il potere salvifico della Parola di Dio, perché, infatti, non c'è un ministero del Papa in Paradiso!
Lorenzo Scarola PAOLO è IL PRIMO DOPO L'UNICO! PAOLO è IL PIù GRANDE DEGLI APOSTOLI, MA, QUESTO NON METTE IN DISCUSSIONE IL MINISTERO PETRINO, CHE, anche, PAOLO HA RICONOSCIUTO, come ogni altro cattolico, anche, tutti noi riconosciamo ovviamente! tuttavia, SE, NOI LIMITIAMO LA ESPERIENZA DELLA CHIESA A PIETRO? POI, DOBBIAMO DISTRUGGERE L'ECUMENISMO!
Stefano Duchemino Che cavolo stai dicendo?
Lorenzo Scarola Stefano Duchemino Per ora ti segnalo alla redazione Facebook, poi vediamo se necessario altro ]] [[ TU NON PUOI PARLARE CON ME, SE PRIMA NON TI RICONCILI CON ME! NON DICE LA PAROLA DI DIO, CHE PRIMA DI DENUCIARE IL FRATELLO ALLA AUTORITà CIVILE FACEBOOK, TU PRIMA LO DEVI RIPRENDERE ATTRAVERSO IL RESPONSABILE DI QUESTO SITO? SE, TU PRETENDI DI ESSERE CRISTIANO? POI, TU DEVI APPLICARE LA PAROLA DI DIO! MA, I TUOI FAN NON HANNO CAPITO PERCHé MI VUOI SEGNALARE ALLA REDAZIONE FACEBOOK!
==============
Benjamin Netanyahu, spesso soprannominato Bibi, tu sei un ragazzo intelligente, perché, la teologia Ebraica del Tanach: è una teologia eterna! la vocazione del popolo degli ebrei: è una vocazione sacerdotale universale! IO CREDO CHE DOPO SALOMONE LA VERA RELIGIONE EBRAICA è STATA OSCURATA! E IO CREDO CHE PAPA BENEDETTO XVI, è UN GRANDE AMICO DEGLI EBREI, E CHE LUI LA SA LUNGA! [ è vero, noi preghiamo sempre per il Papa! inoltre, lui non è soltanto il successore di Pietro ma, anche di Paolo! ovviamente, questo non assorbe tutto il potere salvifico della Parola di Dio, perché, infatti, non c'è un ministero del Papa in Paradiso! ]
======================
Stefano Duchemino Cosa stai dicendo? Cosa c'entra Paolo? E' stato un Papa?
Io non capisco perchè devi far passare qua e là delle menzogne.
Lorenzo Scarola Paolo è il vero fondatore del Cattolicesimo, se, fosse stato per Pietro il Cristianesimo sarebbe rimasto soltanto, una setta giudaica all'interno di Israele, o delle comunità della diaspora ebraica! INFATTI, IL PENSIERO DI PAOLO, SI IMPOSE CONTRO IL PENSIERO DI PIETRO NEL PRIMO CONCILIO DI GERUSALEMME! https://www.facebook.com/stefano.duchemino?fref=ufi SMETTI DI FARE IL TEOLOGO DEL PIFFERO, STUDIA MEGLIO E MAGGIORE UMILTà VERSO I FRATELLI DELLA FEDE!
Stefano Duchemino Per ora ti segnalo alla redazione Facebook, poi vediamo se necessario altro
===================
SE VOLETE UCCIDERE ASSAD? POI, DOVETE UCCIDERE TUTTA LA LEGA ARABA! PERCHé ASSAD è IL CRIMINALE PIù PICCOLO, TRA TUTTI LORO! E POI, LA COLPA DI TUTTO, è DELL'ISLAM SHARIAH! CIRCA, LE ARMI CHIMICHE, USA UE E TUTTE LE FALSE DEMONO-CRAZIE MASSONICHE, SENZA SOVRANITà MONETARIA, NON VEDONO LE ARMI CHIMICHE CHE, ISIS JIHADISTI GALASSIA HANNO USATO IN SIRIA! ] ECCO PERCHé, NATO E ONU SONO DIVENTATI UNA MINACCIA PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO! MA, COME ISRAELE POTREBBE SOPRAVVIVERE A TUTTA QUESTA MALVAGITà? [ Ministero degli Esteri russo: gli USA ignorano fatti che dimostrano l'uso di armi chimiche in Medio Oriente. Gli Stati Uniti ignorano i problemi relativi alle armi chimiche in Medio Oriente, anche se la regione sta diventando un "spazio di test" per l'uso di sostanze tossiche, si dice nel commento del Ministero degli Esteri russo, pubblicato martedì.
Il dicastero russo ha anche richiamato l'attenzione sul fatto che, anche prima del completamento delle indagini dalla missione speciale dell'OPAC in Siria sull'uso delle sostanze al cloro per scopi militari, gli USA hanno deciso che la colpa è del governo di Bashar Assad.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Ministero-degli-Esteri-russo-gli-USA-ignorano-fatti-che-dimostrano-l-uso-di-armi-chimiche-in-Medio-Oriente-3376/
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/10/10/50-paesi-siria-provi-stop-armi-chimiche_47e712a9-7bcb-4467-bc01-c0eb922ee567.html
ROMA, 10 OTT - La Siria deve dimostrare "con prove credibili" di aver abbandonato il suo programma di armi chimiche e "chiarire le discrepanze scoperte" nelle sue dichiarazioni iniziali in merito al proprio arsenale. Così 50 Stati parte dell'Opac, soprattutto occidentali, in una dichiarazione congiunta. Nei giorni scorsi la Siria ha ammesso di aver nascosto alla comunità internazionale un altro sito di produzione di armi chimiche e tre laboratori di ricerca.
21 ottobre 2014, 19:11
La Croce Rossa rifiuta di collaborare con la dottoressa che sostiene Putin
 Il direttore esecutivo del fondo Spravedlivaya Pomoshch (Fair Aid) Elisaveta Glinka, nota anche come Dottoressa Lisa ha riferito che il Comitato internazionale della Croce Rossa ha rifiutato di collaborare con lei per fornire assistenza ai bambini ucraini.
Secondo Glinka, la ragione risiede nel fatto che al CICR non piace la politica del Presidente della Russia.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/La-Croce-Rossa-rifiuta-di-collaborare-con-la-Dottoressa-Lisa-a-causa-delle-preferenze-politiche-5994/
21 ottobre 2014, 21:44
Sikorski ha ammesso di non aver partecipato ai colloqui tra Putin e Tusk. La Polonia non ha una registrazione tra la presunta conversazione del Presidente russo Vladimir Putin e l'ex Primo ministro della Polonia Donald Tusk sulla divisione dell'Ucraina, lo ha annunciato il Presidente del Parlamento polacco Radoslaw Sikorski.
In questo modo ha commentato la sua intervista all'edizione Politico, in cui ha raccontato la proposta, suggerita da Putin nel 2008, di dividere l'Ucraina tra la Russia e la Polonia.
Sikorski ha detto di non aver preso parte alla conversazione e le informazioni di cui dispone sono "un riassunto".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/Sikorski-ha-ammesso-di-non-aver-partecipato-ai-colloqui-tra-Putin-e-Tusk-4530/
In Bielorussia attualmente sono stati sistemati circa 46 mila immigrati provenienti dall'Ucraina, di cui 15-16 mila sono stati collocati al lavoro. Lo ha annunciato il Primo ministro del Paese Mikhail Myasnikovich.
Ha evidenziato che l'afflusso degli ucraini è aumentato dopo il decreto del Presidente della Bielorussia, secondo cui vige una equiparazione nei diritti ai bielorussi.
In precedenza, Alexander Lukashenko ha dichiarato che la Bielorussia è pronta a accogliere tutti gli ucraini che vogliono vivere e lavorare nel Paese.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/La-Bielorussia-ha-accolto-circa-46-mila-immigrati-dallUcraina-4160/
MA, IL SISTEMA MASSONICO BILDENBERG FARISEI 322 ROTHSCHILD NWO, HANNO UMILIATO LA ASSEMBLEA PARLAMENTARE! ] MA, QUESTO NON è UN PROBLEMA: PERCHé, Josè Manuel Barroso ALL'INFERNO SI TROVERà NELLA FOLLA PIù MATTA E DISPERATA, CHE, SI POSSA IMMAGINARE! è IMPOSSIBILE PER UN MASSONE POTER ENTRARE NEL PARADISO, LORO SONO L'ANTICRISTO! ] [ Ue: addio di Barroso in aula semivuota
Strasburgo fredda con presidente uscente Commissione europea
 [ STRASBURGO, 21 OTT - Josè Manuel Barroso ha dato l'addio al Parlamento europeo tirando il bilancio dei suoi dieci anni di presidenza in aula semivuota. Complici le riunioni dei gruppi in vista del voto di fiducia di domani alla nuova Commissione Juncker, moltissime sono state le assenze. Larghi vuoti sono stati notati persino tra i popolari, la 'famiglia politica' di Barroso. Dura Patrizia Toia, capodelegazione Pd, secondo cui quello di Barroso è "un addio senza rimpianti" dopo 10 anni di "subalternità".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/21/ue-addio-di-barroso-in-aula-semivuota_0a01dd5e-d839-4920-8690-665f94f7378b.html
UE 322 USA NATO: HANNO VOLUTO IL GOLPE, ED HANNO MESSO PER TERRA 100 PERSONE INNOCENTI A MAIDAN KIEV CON I CECCHINI CIA PER OTTENERE IL GOLPE: APPUNTO: AUGURI! E POICHé, LA GUERRA MONDIALE, CHE, LORO SPERAVANO DI OTTENERE PER UCCIDERE TUTTI GLI UCRAINI, NON SI FARà PIù.. è ARRIVATO IL MOMENTO, CHE, I MASSONI COGLI0NI DEVONO PAGARE TUTTI I DEBITI DELLA UCRAINA: ADESSO! FORZA, VOI RICOSTRUITE IL PAESE CHE, VOI AVETE DISTRUTTO! VOI LA DOVETE SMETTERE DI ANDARE IN GIRO, PER IL MONDO AD UCCIDERE LA GENTE! Le autorità ucraine sono pronte a firmare un accordo temporaneo sulle forniture di gas dalla Russia. Il prezzo finale e le condizioni della consegna in tal caso devono essere definite in tribunale, ha dichiarato il Primo ministro Arseniy Yatsenyuk.
Secondo il Premier ucraino, il governo ucraino ha stanziato 3,1 miliardi di dollari per i pagamenti per il gas russo sia per il debito che per le nuove forniture.
A metà giugno "Gazprom" ha fatto passare "Naftogaz" al pagamento anticipato a causa dei cronici mancati pagamenti e del debito elevato che ha raggiunto 5,3 miliardi di dollari. Di conseguenza, attraverso l'Ucraina passano solo i volumi di transito di gas destinati ai consumatori europei.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_21/LUcraina-e-pronta-a-firmare-un-accordo-provvisorio-sul-gas-9083/
BRUXELLES, 21 OTT - Slitta l'accordo temporaneo tra Russia e Ucraina sul gas che l'Ue sta cercando di mediare per superare l'inverno. Ci sarà una nuova riunione trilaterale il prossimo mercoledì a Bruxelles, ha annunciato il commissario Ue all'energia Guenther Oettinger, dicendo che la bozza dell'intesa c'è ma che questa deve prima essere discussa dai governi e da Gazprom e Naftogaz, i colossi energetici di Mosca e di Kiev. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/21/gas-slitta-intesa-mosca-kiev-su-inverno_8a7794c5-2f14-42a4-9006-ee1ae57144b9.html
UCRAINA è LA PIETRA AL COLLO DEL SUICIDIO EUROPEO! NON C'è BISOGNO PER LA RUSSIA DI COMBATTERE, NOI IN EUROPA SIAMO COSì INDEBITATI, ED AVVIATI AD UN INESORABILE SUICIDIO COLLETTIVO, CHE LA GUERRA MONDIALE CI TROVEREBBE GIà MORTI! A TANTO: I MASSONI BILDENBERG COMPLICI DI ROTHSCHILD: SI SONO SPINTI PER TRADIRE I LORO STESSI POPOLI!
==============
LE RAGAZZE DEI SATANISTI PARTORISCONO IN SEGRETO, PER OTTENERE IL LORO SACRIFICIO UMANO A SATANA.. MA, QUESTI SONO INESPERTI, NON LEGATI AD ORGANIZZAZIONI GOVERNATIVE! PERCHé, IL SATANISMO ISTITUZIONALE DELLA CIA 322 BUSH E KERRY? NON FANNO DI QUESTE INGENUITà!
WASHINGTON, 21 OTT - I cadaveri di almeno 4 neonati sono stati scoperti nell'armadietto di un'azienda a Winnipeg, in Canada. Lo riferiscono i media locali. A quanto si e' appreso, i corpi erano in forte stato di decomposizione e sono stati trovati da alcuni dipendenti. "E' una tragedia al di la' di ogni immaginazione, una scoperta inquietante", ha commentato il portavoce della polizia di Winnipeg, Eric Hofley, evitando per il momento ogni ipotesi investigativa.
================
19/10/2014 12:47
La Boldrini incita a non rispettare le leggi
Incredibile: il Presidente della Camera dà ragione al sindaco Marino (e torto a un ministro e ai Prefetti) sulla trascrizione delle nozze gay
La Boldrini incita a non rispettare le leggi
C'è un sindaco che va contro la legge (ovvero Ignazio Marino, primo cittadino di Roma, che ieri ha trascritto alcune nozze gay contratte all'estero, nonostante la legge italiana lo vieti, come ha ricordato il ministro dell'ìInterno Alfano e come lo ha richiamato il Prefetto Pecoraro) ma ora c'è addirittura un Presidente della Camera, la signora Laura Boldrini, che dà ragione a quel sindaco. E che dunque si pone anche lei contro la legge, contro un Ministro della Repubblica e contro quel Prefetto, rappresentante del Governo sul territorio. Davvero incredibile, da parte della terza autorità dello Stato.
La Boldrini, a Torino per una visita, come riporta lastampa.it che l'ha intervistata con Jacopo Iacoboni, ha detto che il sindaco di Roma ha fatto bene: "Marino ha preso atto di un cambiamento profondo della società. I sindaci sono i più esposti, con la società, e lui non fa altro che registrare che questo cambiamento c'è già nei fatti. Spesso la politica è in grande ritardo. Ci sono ancora veti, ideologie, che non hanno più ragione di esistere. Sta accadendo con le unioni gay ciò che accadeva con la fecondazione eterologa: che si deve andare all'estero per veder riconosciuto un diritto. Io spero che il Parlamento reagisca su questo punto, e in tempo utile. Registro un certo ritardo".
http://www.ilgiornaleditalia.org/news/politica/859253/La-Boldrini-incita-a-non-rispettare.html
Poi, per cercare di indorare la pillola e questa volta senza dirne peste e corna come ha fatto migliaia di volte in passato, la Boldrini ha sottolineato in positivo le aperture di Silvio Berlusconi sullo stesso argomento.
Igor Traboni
==================
tefano Duchemino Tu sei luterano
Lorenzo Scarola IO SONO CATTOLICO, ma, tu non credi che appartenere a Cristo sia più che sufficiente?
Stefano Duchemino No, devi appartenere alla Chiesa
Lorenzo Scarola Dio è una Persona, quindi non potrebbe mai essere una religione che potrebbe salvarti! Dio non ci ha fatti per appartenere ad una Religione, ma ci ha fatti per appartenere a lui! Questo ha detto Santo Agostino: "Ci hai fatti per te e il nostro cuore non può trovare pace, se, non riposa in te!" Gli schemi ti possono proteggere, ma, ti possono anche limitare, mentre l'amore di Dio ti chiama a superare ogni limite! Io sono un Cattolico Fondamentalista Biblico Tradizionalista.. ma, perché, io non devo gioire se, lo Spirito Santo vuole manifestarsi, in forme diverse dalle mie? TU SAI TUTTA QUESTA STORIA DEI TRIBUNALI DELLA INQUISIZIONE, ALLA MANIACALE RICERCA DI EVENTUALI ERESIE? NOI LA ABBIAMO LASCIATA ALLE SPALLE! Rilassati, perché è troppo bello amare Dio in ogni religione, e con ogni uomo del mondo! QUELLO CHE è IMPORTANTE, è CHE TU HAI UNA TUA IDENTITà DA PROPORRE AL MONDO!
Stefano Duchemino Gesù ha un Corpo Mistico, la Chiesa di Roma
Lorenzo Scarola CERTO, tu ed io, noi serviremo al Corpo di Cristo, in una maniera concreta nella nostra PARROCCHIA, ed anche Internet è un ministero di evangelizzazione, perché questa è la nostra prima comunità, questa è la nostra identità! e noi dobbiamo tutto alla nostra Chiesa di Roma! ma, cosa tu vuoi dire, che luterani o Ortodossi non sono anche loro il Corpo Mistico di Cristo? Tutti quelli che condividono il dogma della fede sono cristiani, come noi! Poi, la ecclesiologia, e poi, la disciplina, sono di un ordine gerarchico, necessario quanto inferiore di secondo livello rispetto al Dogma della Fede! Da questo punto di vista noi non possiamo chiamare: "cristiani" i Testimoni di Geova, perché non condividono con noi il dogma della fede, come lo condividono luterani e Ortodossi!
Stefano Duchemino No, la Chiesa di Roma e' un Corpo
Lorenzo Scarola extra ecclesiam nulla salus" è la definizione del Concilio VatiCAno I, ma, tu non sei ancora arrivato al Concilio Vaticano II, dove noi abbiamo detto che, per misericordia, tutti gli uomini onesti, virtusi, pacifici, saranno salvati, per via del: "pace in terra a tutti gli uomini di buona volontà!" MA, COME TU PUOI PENSARE CHE, DIO POSSA ESSERE CATTIVO E GRETTO COME TE?
================
PAKISTAN - ISLAM
Pakistan: sposata e convertita a forza all'islam, giovane cristiana lotta per la giustizia
di Shafique Khokhar
Ad agosto la 19enne Maria Bibi è stata rapita e costretta a unirsi in matrimonio con Mohammad Zohaib, un vicino di casa e compagno di scuola. Ora la vicenda è nelle mani di un tribunale. Intanto la Chiesa pakistana celebra una giornata di digiuno e preghiera per Asia Bibi. Leader musulmano: nessun innocente deve essere vittima "in nome della religione".
Faisalabad (AsiaNews) - "Non sono sposata con questo Mohammad Zohaib, in tribunale racconta bugie. Ha cercato di convertirmi all'islam e mi ha sposata in una moschea, contro il mio volere; non sono disposta ad accettare queste nozze". È quanto racconta ad AsiaNews Maria Bibi, ripetendo il contenuto della denuncia presentata nei confronti dell'uomo il 14 ottobre scorso, presso il giudice aggiunto Furrukh Hameed per "matrimonio nullo". Dal Pakistan giunge una nuova storia di abusi e vessazioni nei confronti di una giovane donna cristiana, mentre la Chiesa locale celebra la giornata di preghiera e digiuno per Asia Bibi, condannata a morte (anche in secondo grado) per blasfemia.
Il 20enne Mohammad Zohaib, musulmano, originario di Nazimbad, cittadina nei pressi di Faisalabad (Punjab), è un compagno di classe e vicino di casa della 19enne cristiana Maria Bibi; i due giovani si conoscono da tempo, per questo il 5 agosto scorso la giovane non si è insospettita alla richiesta del ragazzo di studiare insieme.
Mohammad ha portato Maria nella moschea Jamiya Rizviya, Jhang Bazar, dove ha recitato la formula islamica del matrimonio (Nikkah) alla presenza di un leader religioso musulmano, convertendola a forza alla religione di Maometto. Dopo alcuni giorni Maria è riuscita a fuggire di casa, scatenando le ire del giovane che ha cercato a più riprese di sequestrarla e minacciato i genitori della ragazza perché gliela consegnassero. Tuttavia, essi si sono sempre opposti e hanno difeso la figlia dalle mire del suo aguzzino.
Il 3 ottobre scorso Mohammad Zohaib ha presentato una denuncia nei confronti dei genitori della ragazza, che il giorno successivo è comparsa davanti ai giudici per testimoniare. Al rifiuto della donna, il giovane musulmano ha ritirato la denuncia, ripresentandola di nuovo il 13 ottobre. A questo punto Maria ha sporto una contro-denuncia, in cui afferma di essere stata costretta a sposare Mohammad a forza e che non intende convertirsi all'islam.
La famiglia della ragazza è spaventata e alla ricerca disperata di giustizia. "Nostra figlia è innocente" affermano i genitori, "ma dato che apparteniamo a una minoranza religiosa stiamo vivendo una vicenda terribile". Interpellato da AsiaNews Hashmat Barkat, legale della ragazza, auspica leggi "contro i matrimoni e le conversioni forzate" in Pakistan, a protezione delle minoranze. E assicura che farà di tutto garantire giustizia a Maria Bibi in fase di processo.
Intanto la Chiesa pakistana celebra oggi la giornata di digiuno e preghiera per Asia Bibi, condannata a morte per blasfemia e in attesa del ricorso alla Corte suprema, ultimo passaggio per scongiurare l'uccisione di una innocente. Il vescovo di Islamabad-Rawalpindi Rufin Anthony sottolinea che "preghiamo per Asia Bibi, la sua famiglia, per Zafar Bhatti e le altre persone imprigionate a causa delle leggi sulla blasfemia". Maulana Muhammad Mehfooz Ali Khan, del Consiglio per l'ideologia islamica, ricorda che lo scopo delle leggi è quello du "proteggere la sacralità della religione e il profeta Maometto". Tuttavia, aggiunge, "nessun innocente dovrebbe essere vittima in nome della religione" e gli abusi compiuti "vanno condannati".
 10/21/2014
PAKISTAN - ISLAM
Pakistan: Forced to marry and convert to Islam by force, a young Christian girl's struggle for justice
by Shafique Khokhar
In August, the 19-year old Maria Bibi was abducted and forced to marry Mohammad Zohaib, a neighbor and classmate. Now the matter is in the hands of a court. Meanwhile, the Church of Pakistan celebrates a day of fasting and prayer for Asia Bibi. Muslim leader: no innocent person should be made a victim "in the name of religion."
Faisalabad (AsiaNews) - " I am not married with Mohammad Zohaib, he is telling a lie in court, he tried to convert me forcefully to Islam and got married with me in mosque against my will, and this marriage I do not accept", Maria Bibi tells AsiaNews, repeating the contents of her statement and filed petition against the man for false marriage on October 14 before additional session Judge Furrukh Hameed.  It is yet another episode  of abuse and harassment of a young Christian woman in Pakistan while the local Church holds a day of prayer and fasting for Asia Bibi, sentenced to death (even on appeal) for blasphemy.
The 20-year old Mohammad Zohaib, a Muslim native of Nazimbad, a town near Faisalabad (Punjab), is a classmate and neighbor of 19 year old Christian Maria Bibi; the two knew each other well, so on August 5 last no suspicions were raised when the young man asked to study together with her.
Mohammad brought Maria to the Jamiya Rizviya mosque, Jhang Bazar, where he recited the Islamic marriage formula (Nikkah) in the presence of a Muslim religious leader, forcibly converting her to Islam. After a few days, Maria succeeded in escaping, sparking the ire of the young man who has tried several times to kidnap her and threatened the girl's parents to hand her over. However, they have always staunchly refused and defended their daughter from her tormentor.
On 3 October Mohammad Zohaib filed a complaint against the girl's parents, the next day they appeared before the judges to testify. At the young woman's rejection, the young Muslim withdrew the complaint, only to file it again on October 13. At this point, Maria filed a counter-complaint, in which she claims to have been forced to marry Mohammad and that she will not convert to Islam.
The girl's family is frightened and desperate for justice. "Our daughter is innocent," say the parents, "but since we belong to a religious minority we are living in terror" . Interviewed by AsiaNews the family's lawyer Hashmat Barkat, says he hopes for laws "against forced marriages and forced conversions" in Pakistan, to protect women from the minorities. He assured that he will do everything in his power to ensure Maria Bibi justice during the trial.
Meanwhile, the Pakistani Church is holding a day of fasting and prayer for Asia Bibi, sentenced to death for blasphemy, and pending the appeal to the Supreme Court, the last step to prevent the killing of an innocent. The bishop of Islamabad-Rawalpindi Anthony Rufin said that "we pray for Asia Bibi, her family, Zafar Bhatti and other people imprisoned because of the blasphemy laws." Maulana Muhammad Ali Khan Mehfooz, from the Council for Islamic ideology, recalls that the purpose of the law is to "protect the sanctity of religion and the Prophet Muhammad." However, he adds, "there should be no innocent victims in the name of religion" and abuses "should be condemned".
(Jibran Khan collaborated)
20/10/2014
VATICANO
Papa: "non possiamo rassegnarci a pensare al Medio Oriente senza i cristiani"
"Tanti nostri fratelli sono perseguitati e hanno dovuto lasciare le loro case anche in maniera brutale" e "nell'indifferenza di tanti". Il cardinale Pietro Parolin: necessaria una risposta della comunità internazionale al terrorismo dello Stato islamico e serve un negoziato che dia soluzione a tutti i problemi mediorientali, a partire dal conflitto israelo-palestinese.
Città del Vaticano (AsiaNews) - In Medio Oriente c'è un terrorismo di "dimensioni prima inimmaginabili" e tanti cristiani sono perseguitati "nell'indifferenza di tanti. Questa situazione ingiusta richiede, oltre alla nostra costante preghiera, un'adeguata risposta anche da parte della Comunità internazionale". Papa Francesco ha aperto con queste considerazioni la parte del Concistoro di oggi dedicata alla situazione dei cristiani in Medio Oriente, alla quale partecipano anche 86 cardinali e patriarchi della regione, insieme con dirigenti della Segreteria di Stato.
La riflessione sul Medio Oriente ha fatto seguito alla prima parte del Concistoro ordinario pubblico per la canonizzazione dei beati Giuseppe Vaz (sacerdote dell'Oratorio di San Filippo Neri, fondatore dell'Oratorio della Santa Croce Miracolosa a Goa e apostolo di Sri Lanka e India) e di Maria Cristina dell'Immacolata Concezione (fondatrice della Congregazione delle Suore vittime espiatrici di Gesù Sacramentato).
"Ci accomuna - ha detto il Papa - il desiderio di pace e di stabilità in Medio Oriente e la volontà di favorire la risoluzione dei conflitti attraverso il dialogo, la riconciliazione e l'impegno politico. Nello stesso tempo, vorremmo dare il maggiore aiuto possibile alle comunità cristiane per sostenere la loro permanenza nella regione. Come ho avuto occasione di ribadire a più riprese, non possiamo rassegnarci a pensare al Medio Oriente senza i cristiani, che da duemila anni vi confessano il nome di Gesù. Gli ultimi avvenimenti, soprattutto in Iraq e in Siria, sono molto preoccupanti. Assistiamo ad un fenomeno di terrorismo di dimensioni prima inimmaginabili. Tanti nostri fratelli sono perseguitati e hanno dovuto lasciare le loro case anche in maniera brutale. Sembra che si sia persa la consapevolezza del valore della vita umana, sembra che la persona non conti e si possa sacrificare ad altri interessi. E tutto ciò, purtroppo, nell'indifferenza di tanti".
"Questa situazione ingiusta richiede, oltre alla nostra costante preghiera, un'adeguata risposta anche da parte della Comunità internazionale. Sono sicuro che, con l'aiuto del Signore, dall'incontro odierno verranno fuori valide riflessioni e suggerimenti per potere aiutare i nostri fratelli che soffrono e per venire incontro anche al dramma della riduzione della presenza cristiana nella terra dove è nato e dalla quale si è diffuso il cristianesimo".
La drammaticità della situazione della regione e in particolare dei cristiani che vi vivono, la necessità di una risposta della comunità internazionale al terrorismo dello Stato islamico e la convinzione che solo un negoziato che dia soluzione a tutti i problemi mediorientali, a partire dal conflitto israelo-palestinese, sono stati poi esposti dal Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin, che ha riferito della riunione svoltasi in Vaticano all'inizio del mese dei rappresentanti pontifici in Medio Oriente.
"La pace in Medio Oriente - ha detto il cardinale - va cercata non con scelte unilaterali imposte con la forza, ma tramite il dialogo che porti ad una soluzione 'regionale' e comprensiva, la quale non deve trascurare gli interessi di nessuna delle parti. In particolare, è stata rilevata la necessità e l'urgenza di favorire una soluzione politica, giusta e duratura, al conflitto israelo-palestinese come un contributo decisivo per la pace nella Regione e per la stabilizzazione dell'area intera".
"Si è parlato anche del ruolo dell'Iran nella risoluzione della crisi in Siria e in Iraq e nella stessa lotta contro il cosiddetto Stato islamico. Il coinvolgimento dell'Iran, la moltiplicazione e il miglioramento delle sue relazioni con la Comunità internazionale contribuiranno a favorire anche una soluzione soddisfacente alla questione nucleare".
Un riferimento particolare è stato fatto alla situazione del Libano, che risente pesantemente sia della situazione politica dei confinanti Siria e Israele e dell'intera Regione, sia della instabilità istituzionale con la vacanza della Presidenza della Repubblica dal mese di maggio. "Considerando che è l'unico Paese del Medio Oriente dove il Presidente è cristiano maronita e dove i cristiani in genere svolgono un ruolo di prim'ordine anche a livello istituzionale, si giustifica il fatto che il Libano abbia ricevuto e continui a ricevere un occhio di riguardo da parte della Santa Sede".
Passando poi all'aggressione dei terroristi dell'ISIS, il card. Parolin ha ribadito quanto aveva sostenuto già nel suo intervento del 29 settembre all'Onu, cioè che "è lecito fermare l'aggressore ingiusto, sempre, però, nel rispetto del diritto internazionale, come ha affermato anche il Santo Padre. Tuttavia si è visto con chiarezza che non si può affidare la risoluzione del problema alla sola risposta militare. Esso va affrontato più approfonditamente a partire delle cause che ne sono all'origine e vengono sfruttate dall'ideologia fondamentalista. Per quanto riguarda il cosiddetto Stato Islamico, va prestata attenzione anche alle fonti che sostengono le sue attività terroristiche attraverso un più o meno chiaro appoggio politico, nonché tramite il commercio illegale di petrolio e la fornitura di armi e di tecnologia".
"Nel caso specifico delle violazioni e degli abusi commessi dal cosiddetto Stato Islamico la Comunità internazionale, attraverso le Nazioni Unite e le strutture che si sono date per simili emergenze, dovrà agire per prevenire possibili e nuovi genocidi e per assistere i numerosi rifugiati. Sembra opportuno che gli Stati della Regione siano direttamente coinvolti, assieme al resto della Comunità internazionale, nelle azioni da intraprendere con la consapevolezza che non si tratta di proteggere l'una o l'altra comunità religiosa o l'uno o l'altro gruppo etnico, ma delle persone che sono parte dell'unica famiglia umana e i cui diritti fondamentali sono sistematicamente violati".
"Particolare preoccupazione si è manifestata per la diminuzione della presenza dei cristiani in Medio Oriente, un problema che ci preoccupa già da tempo e che si è aggravato ancora negli ultimi mesi. Migliaia di cristiani, spaventati da quanto potrebbe loro capitare, sono stati costretti a lasciare tutto: famiglia, casa, terra, ecc. Altri hanno venduto o quasi ceduto le loro proprietà allo scopo di pagare i 'trafficanti' che li fanno arrivare in Europa o in altri Paesi".
Il cardinale ha poi riferito che una sottolineatura è stata data al "ruolo fondamentale" che "i leader  religiosi ebrei, cristiani e musulmani, possono e devono svolgere" per favorire sia il dialogo interreligioso e interculturale che l'educazione alla reciproca comprensione. "Inoltre, essi devono denunciare chiaramente la strumentalizzazione della religione per giustificare la violenza. Nel caso concreto del cosiddetto Stato Islamico una responsabilità particolare ricade sui leader musulmani non soltanto per sconfessarne la pretesa di denominarsi 'Stato Islamico' e di formare un califfato, ma anche per condannare più in genere l'uccisione dell'altro per ragioni religiose e ogni tipo di discriminazione".
"Per quanto riguarda la situazione in generale nei Paesi a maggioranza musulmana, i partecipanti all'Incontro hanno osservato che c'è un problema di fondo che è il rapporto e il nesso inscindibile tra religione e politica, cioè la mancanza di separazione tra religione e Stato, tra l'ambito religioso e quello civile, legame che rende difficile la vita delle minoranze non musulmane e in particolare quella cristiana. Sarebbe importante perciò contribuire a far maturare l'idea della distinzione tra questi due ambiti nel mondo musulmano".
In proposito, negli interventi dei presenti al Concistoro è stato fatto notare come in molti Paesi mediorientali i libri di testo scolastici non parlino in modo positivo delle religioni differenti da quella di Stato e come sia necessaria una riflessione su questo punto da parte delle istituzioni locali. In quest'ottica, è stato auspicato il dialogo interreligioso con i musulmani, a partire dalla base comune della ragione, e una viva cooperazione ecumenica, affinché tutte le Chiese del Medio Oriente facciano sentire una loro unica voce.
10/20/2014
VATICAN
Pope: We cannot resign ourselves to thinking of a Middle East without Christians
Many of our brothers and sisters are being persecuted and have had to leave their homes in a brutal way" and "in the general indifference of so many". Cardinal Pietro Parolin: international community must respond to the terrorism of the Islamic State with a negotiated solution to all the problems in the Middle East, starting from the Israeli-Palestinian conflict.
Vatican City (AsiaNews) - There is a terrorism of "previously unimaginable dimensions" in the Middle East and many Christians are being persecuted "in the general indifference of many. This unjust situation requires, in addition to our constant prayer, an adequate response even from the international community".  This was the reflection with which Pope Francis opened the Consistory today dedicated to the situation of Christians in the Middle East, which also involves the patriarchs from the region.
The reflection on the Middle East was followed by the first part of the ordinary public consistory for the canonization of Blessed Joseph Vaz (priest of the Oratory of St. Philip Neri, founder of the Oratory of the Miraculous Holy Cross in Goa and an apostle of Sri Lanka and India) and Maria Cristina of the Immaculate Conception (Italian foundress of the Congregation of the Oblation Sisters of the Blessed Sacrament).
"We share - said the Pope - the desire for peace and stability in the Middle East and the will to encourage the resolution of conflicts through dialogue, reconciliation and political commitment. At the same time, we would like to give the greatest possible help to the Christian communities to support their permanence in the region. recent events, especially in Iraq and Syria are very worrying. As I have had occasion to reiterate several times, we cannot resign ourselves to thinking about the Middle East without Christians, who for two thousand years have professed the name of Jesus. Recent events, especially in Iraq and Syria, are very worrying. We are witnessing a phenomenon of terrorism of previously unimaginable dimensions. Many of our brothers and sisters are being persecuted in a brutal way and have had to leave their homes. Awareness of the value of human life seems to have been lost, it seems that the human person no longer counts and can be sacrificed to other interests. And this, unfortunately, in the indifference of so many".
"This unjust situation requires, in addition to our constant prayer, an adequate response also from the international community. I am sure that, with the help of the Lord, today's meeting will produce valid reflections and suggestions in order to help our brothers and sisters who are suffering and to meet even the drama of the reduction of the Christian presence in the land where Christianity was born and from which it had spread".
The dramatic situation in the region and in particular of the Christians who live there, the need for international community's response to the terrorism of the Islamic State and a negotiated solution that gives to all the problems in the Middle East, from Israeli conflict Palestinian, were then outlined by the Secretary of State, Cardinal Pietro Parolin, who reported on the meeting of the papal representatives in the Middle East held in the Vatican at the beginning of the month.
"Peace in the Middle East - said the cardinal - must be sought through dialogue that leads to a 'regional' solution, not through unilateral decisions imposed by force, without neglecting the interests of the parties involved. In particular, the necessity and urgency was noted of promoting a political solution and just and lasting settlement to the Israeli-Palestinian conflict as a decisive contRibution to peace in the region and for the stabilization of the whole area. "
"The role of Iran in resolving the crisis in Syria and in Iraq as well as in the struggle against the so-called Islamic State was also discussed. The involvement of Iran, through the multiplication and improvement of its relations with the international community to will contribute and facilitate a satisfactory solution to the nuclear question".
Special reference was made to the situation in Lebanon, which is heavily influenced by both the political situation in neighboring Syria and Israel and the entire region, particularly regarding the institutional instability with the vacancy of the Presidency of the Republic in May. "Considering that it is the only country in the Middle East, where the president is a Maronite Christian and where Christians typically take a leading role at institutional level, justifies the fact that Lebanon has been and continues to be of particular interest to the Holy See. "
Moving on to terrorist violence of ISIS Card. Parolin reiterated what he had previously stated in his September 29 speech at the UN, namely that "it is permissible to stop the unjust aggressor, always, however, in compliance with international law, as has also been stated by the Holy Father. Yet we have clearly seen that we cannot entrust the resolution of the problem to military response alone. The root causes which are exploited by this fundamentalist ideology need to be studied in greater detail. Regarding the so-called Islamic State, attention should also be paid to the sources that support its terrorist activities through a more or less clear political support, as well as through the illegal oil trade and the supply of weapons and technology. "
"In the specific case of violations and abuses committed by the so-called Islamic State of the international community, through the United Nations and its organisms that deal with emergencies, action must be taken to prevent possible and new genocides and to assist the large numbers of refugees. It seems appropriate that the states of the region be directly involved, along with the rest of the international community, in the actions to be undertaken with the knowledge that it is not to protect one or the other religious community or one or the other ethnic group, but people who are part of one human family, and whose fundamental rights are systematically violated. "
"Particular concern was manifested at the flight of Christians from the Middle East, an issue that has concerned us for some time and has worsened again in recent months. Thousands of Christians, afraid of what might happen to them, have been forced to leave everything: family, home, land, etc.. others have sold or almost sold their property in order to pay the 'traffickers' that help them arrive in Europe or in other countries. "
The cardinal also reported that an emphasis has been given to the "vital role" that "the religious leaders of the Jewish, Christian and Muslim communities can and must play" to encourage interfaith dialogue and intercultural education for mutual understanding. "In addition, they must clearly denounce the manipulation of religion to justify violence. In the concrete case of the so-called Islamic State a particular responsibility lies with the Muslim leaders not only to reject their claim to be called 'Islamic State' and to form a caliphate, but also more generally to condemn the killing of others for religious reasons and any kind of discrimination".
"With regard to the situation in general in the Muslim-majority countries, the participants observed that there is an underlying problem that is the relationship and the unbreakable link between religion and politics, that is the lack of separation between religion and State, between the religious and the civil bond that makes life difficult for non-Muslim minorities and Christianity in particular. It would be important, therefore, to help mature the idea of the distinction between these two areas in the Muslim world".
In this regard, in the speeches of those present at the Consistory it was pointed out that in many Middle Eastern countries the school textbooks do not speak positively of religions different from that of the state and of the need for local institutions to reflect on this point. In this context, the need to foster interfaith dialogue with Muslims was highlighted, starting from the common basis of reason, and a lively ecumenical cooperation, so that all the Churches of the Middle East make themselves heard with one voice.
21/10/2014
MALAYSIA
Autorità islamiche in campo contro "Voglio toccare un cane"
Centinaia di persone hanno partecipato a un evento che, secondo gli organizzatori, voleva aiutare la gente a superare la paura di animali considerati "impuri" dai musulmani. Per quelli di loro che hanno toccato i cani, dei volontari hanno spiegato come compiere i lavaggi purificatori.
Kuala Lumpur (AsiaNews/Agenzie) - L'Islamic Development Department (Jakim)  della Malaysia ha annunciato una indagine "approfondita" sulla organizzazione di  "Voglio toccare un cane", evento che si è svolto domenica a Central Park, a One Utama, alla periferia di Kuala Lumpur. In proposito, il direttore generale di Jakim,  Datuk Othman Mustapha, ha detto che l'avvenimento non avrebbe dovuto svolgersi e si è lamentato per l'atteggiamento irresponsabile degli organizzatori che non si sono preoccupati della sensibilità dei musulmani del Paese, che ritengono "impuro" il miglior amico dell'uomo. Un altro esponente musulmano, Nooh Gadut, ha parlato di un tentativo di insultare i religiosi. Secondo i media locali avrebbe detto: "Non cercate di dar vita a una cultura che si oppone all'islam".
Da parte sua, il promotore dell'evento, Syed Azmi Alhabshi, un musulmano di 30 anni, da parte sua ha dichiarato che la sua intenzione è quella di aiutare la gente a superare la paura dei cani e promuovere affetto verso gli animali. Generalmente positive le reazioni sui social media da parte di malaysiani.
A "toccare i cani" domenica, secondo i giornali, c'erano più di 800 persone, una metà delle quale musulmane, che indossavano abiti con il colore giallo, indicato dagli organizzatori per chi voleva accarezzare un cane, mentre l'arancione era il colore di chi voleva solo guardare gli animali.
In ogni caso, per i musulmani che domenica hanno toccato i cani, alla fine dell'evento dei volontari hanno spiegato come compiere i lavaggi purificatori (sertu), prima con la terra e poi per sei volte con acqua pulita.
 21/10/2014 MALASIA Autoridades islámicas contra "Quiero tocar un perro"
Centenares de personas han participado a un evento que, según los organizadores, querían ayudar a la gente a superar el miedo a los animales considerados "impuros" por los musulmanes. Para aquellos que han tocado a algún perro, algunos voluntarios les han explicado cómo hacer las lavandas purificadoras.
Kuala Lumpur (AsiaNews/Agencias)- La Islamic Developmente Departament (Jakim) de Malasia anunció una investigación "profundizada" sobre la organización: "Quiero tocar un perro", evento que se fealizó el domingo pasado en el Central Park, en One Utama, en la periferisa de Kuala Lumpur. A propósito, el director general de Jakim, Dutuk Othman Mustapha, dijo que el acontecimiento no tendría que haberse realizado y se lamentó por la actitud irresponsable de los organizadores que no se preocuparon de la sensibilidad de los musulmanes del país, que consideran "impuro" al mejor amigo del hombre. Otro exponente musulmán, Nooh Gadut, habló de un tentativo de insultar a los religiosos. Según los medios locales habría dicho. "No traten de dar vida a una cultura que se opone al islam".
Por su parte el promotor del evento, Syed Azmi Alhabshi, un musulmán de 30 años, por su parte declaró que su intención es la de ayudar a la gente a superar el miedo por los perros y promover afecto hacia los animales. Generalmente positivas las reacciones en las redes sociales por parte de los malayos.
A "tocar a los perros" el domingo, según los periódicos, había más de 800 personas, una mitad de las cuales musulmanas, que vestían ropas con colores amarillos, indicado por los organizadores para quien quería acariciar a un perro, mientras el naranja era para aquellos que sólo querían mirar a los animales.
En todo caso, para los musulmanes que el domingo han tocado a los perros, al final del evento los voluntarios explicaron cómo hacerse las lavandas purificadoras (sertu), antes con tierra y luego por 6 veces con agua limpia. 10/21/2014
10/21/2014 MALAYSIA. Islamic authorities slam "I want to touch a dog" [[ ROTHSCHILD OBAMA GENDER, 322 BUSH HANNO LAVORATO PERCHé, NOI DOVESSIMO ARRIVARE IN ROTTA DI COLLISIONE CON QUESTO ASSURDO MEDIO-EVO ISLAMICO, CHE 20 ANNI FA NON ESISTEVA! ]] Hundreds of people participated in an event which, according to the organizers, wanted to help people overcome their fear of the animals considered "unclean" by Muslims. For those who touched the dogs, volunteers explained how to perform purifying ritual.
Kuala Lumpur (AsiaNews / Agencies) - The Islamic Development Department (Jakim) of Malaysia has announced an "in-depth" investigation into the organization "I want to touch a dog", an event which took place on Sunday in Central Park, One Utama, on the outskirts of Kuala Lumpur.
Jakim director general of Datuk Othman Mustapha said that t... Altro...
Emil Vert · Top Commentator · Trenggalek
PORCI MALEDETTI INFEDELI ISLAMICI!!! Autentiche SERPI IN SENO che i governi occidentali Terzomondisti con "vocazione" multirazziale,( che però IMPONGONO a tutto il Popolo che deve SUBIRLA e PAGARNE I COSTI) hanno permesso si installasselo TRA di noi Godendo dei benefici e di una vita comoda PUR DISPREZZANDOCI E INFINE RIVOLTANDOSI COME I PEGGIORI CODARDI contro chi li ha (STOLTAMENTE) accolti !!! muslim GO OUT from our Countries!!!
=======================